Ricercato dal 2003, arrestato dalla polizia appena atterrato all'aeroporto

È un 40enne albanese, iniziali K.F.. Doveva scontare una pena di 5 anni di reclusione per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Era ricercato dal 2003 a seguito di una condanna a 5 anni di reclusione emessa dal tribunale di Lecce, poiché faceva parte di una associazione criminale dedita al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di cittadini albanesi, che raggiungevano l'Italia attraversando l'Adriatico su imbarcazioni di fortuna.

Ieri pomeriggio, 5 maggio, è atterrato all'aeroporto di Verona con un volo proveniente da Tirana. Si tratta di un 40enne albanese, iniziali K.F.. Si è presentato al controllo di frontiera, dove gli agenti della polizia di frontiera hanno scoperto che su di lui pendeva un provvedimento di cattura dell'autorità di Lecce risalente a 14 anni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo straniero, convinto che il suo debito con la giustizia italiana fosse stato dimenticato, ha tentato in tutti i modi di far credere che non era la persona ricercata, ma i risultati dei rilievi fotodattiloscopici lo hanno smentito ed è stato quindi arrestato dagli agenti della polizia e condotto nel carcere di Verona, dove dovrà scontare i 5 anni e pagare anche una multa da 480 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento