Anziano disperso per Verona in stato confusionale viene trovato dalla Polizia

A lanciare l'allarme nella serata di mercoledì è stato il figlio e gli uomini della Questura hanno subito dato il via alle ricerche, trovandolo nella zona di Porta Palio, a cinque chilometri dalla sua abitazione

Il padre, un anziano di 83 anni affetto da demenza senile, si era allontanato dalla propria abitazione, così il figlio è rivolto alla Centrale Operativa della Questura di Verona per cercare aiuto. 

L'allarme è scattato intorno alle 20.45 di mercoledì, con la Volante in servizio nella zona della scomparsa che prima si è accertata che l'uomo non fosse stato ricoverato, dopodiché ha dato il via alle ricerche. L'attività, fortunatamente, si è conclusa nel migliore dei modi intorno alle 22.45 in zona Porta Palio, dove gli agenti hanno notato una persona in evidente stato confusionale. I successivi accertamenti eseguiti sul posto, le fattezze compatibili con quelle diramate circa due ore e mezza prima dalla Sala Operativa, hanno convinto gli agenti che si potesse trattare proprio del classe 1936, come hanno poi confermato le sue generalità. 
Nell'arco di due ore e mezza quindi, l'anziano si era allontanato di ben 5 chilometri dalla sua abitazione situata in via Lugagnano, ma alla fine si è ricongiunto con i suoi cari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento