Amia non molla la presa sullo scarico illecito di rifiuti: spostate le telecamere

Da giovedì 21 aprile gli "occhi elettronici" dell'azienda partecipata sono stati rimossi da via Rossi e via Cavalcaselle 3 e sono stati installati in via Nichesola e in via Cavalcaselle 12

Per monitorare il corretto smaltimento dei rifiuti in città, l’Amministrazione Comunale e l’Amia hanno attivato un sistema di videosorveglianza. In alcune zone critiche della città sono state installate telecamere alimentate ad energia solare, visione notturna e collegamento via Umts alla centrale operativa, che hanno lo scopo di registrare, quindi verificare smaltimenti impropri o sconfinamenti.

“Verona – afferma il Presidente Andrea Miglioranzi - è stata tra le prime città italiane a dotarsi di un sistema di videosorveglianza ambientale che permette spostamenti veloci e precisi atti a osteggiare ogni azione illegale e a migliorare l’impatto visivo ed ecologico della nostra splendida città.”

Da ieri 21 aprile le telecamere sono state rimosse da via Rossi e via Cavalcaselle 3 e sono state installate in via Nichesola e in via Cavalcaselle 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento