Verde pubblico e decoro urbano: il bilancio annuale di Amia a Verona

Il Presidente di Amia Andrea Miglioranzi ha illustrato il bilancio annuale degli interventi operati dall'Azienda pe ril mantenimento del decoro urbano e la manutenzione e valorizzazione delle aree verdi cittadine

Il Presidente di Amia durante una visita ai Giardini di via Po alle Golosine (Immagine di repertorio)

Sono circa 1600 gli interventi di potatura, eseguiti dall’Amia durante i mesi invernali su tigli, olmi, cipressi, platani, celti e altre varietà presenti nelle aree verdi cittadine. Circa 400 i nuovi alberi piantumati; 112 i siti interessati dalla manutenzione, di cui 74 viali alberati.

Questo il bilancio dell’attività eseguita nei mesi scorsi da Amia per garantire la sicurezza e il decoro del patrimonio verde cittadino. I dati sono stati illustrati questa mattina a palazzo Barbieri dall’assessore ai Giardini e Arredo urbano Luigi Pisa, insieme al presidente di Amia Andrea Miglioranzi. “Un lavoro attento e scrupoloso, eseguito nel centro storico e in tutte le Circoscrizioni – ha detto Pisa – per assicurare alla cittadinanza spazi ordinati, sicuri e vivibili, a dimostrazione dell’attenzione che l’Amministrazione rivolge al patrimonio verde della città”.

Tra gli interventi effettuati, l’assessore ha ricordato quello su via Frà Giocondo, che ha riguardato il taglio di 40 piante: “un piano condiviso non solo dalla Circoscrizione ma anche dai cittadini, che da tempo segnalavano i problemi causati ai sottoservizi e ai marciapiedi dalle radici degli alberi”.

VERONA MIO FIORE, "PIAZZA BRA' UN GIARDINO A CIELO APERTO"

Il Presidente di Amia Andrea Miglioranzi si è poi soffermato sull'evento che inizia domani, venerdì 18 e proseguirà fino a domenica 20 marzo, in piazza Brà Verona Mio Fiore: “È questo l’evento con il quale Verona saluta il ritorno della Primavera – afferma il Presidente Andrea Miglioranzi – e così piazza Brà diventa un giardino a cielo aperto nel quale passeggiare alla ricerca di una bella pianta e di consigli utili su orti di tutte le dimensioni, tra laboratori per bambini e per adulti. Amia ha voluto sostenere questa originale manifestazione, che oltre ad un vero e proprio spettacolo di fiori variopinti porta in piazza i temi dell’ecologia, della valorizzazione delle risorse e del rispetto della città e delle sue aree verdi. Un weekend dedicato ai fiori, alle piante e al benessere, con esperti del settore e professionisti impegnati nella cura del verde cittadino. Migliorare il paesaggio, renderlo più bello e vivibile è un beneficio ed una soddisfazione per tutti i cittadini ed in questo caso anche per tutti i commercianti, anima del centro storico e di questa magnifica piazza, in cui piante e fiori uniti in un naturale tutt’uno, creerano Verona mio fiore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

Torna su
VeronaSera è in caricamento