Detenuto aggredisce dieci agenti a Montorio, tre al pronto soccorso

Vincenzo Bencivenga, segretario locale del Sinappe: «I poliziotti in servizio sono lasciati allo sbando, senza alcun mezzo di difesa idoneo, indispensabile a contrastare queste violenze»

Carcere di Montorio (Foto - Ministero della giustizia)

Ennesima aggressione nel carcere veronese di Montorio ai danni degli agenti della polizia penitenziaria. A riferirla è stato Vincenzo Bencivenga, segretario locale del Sinappe, sindacato nazionale autonomo della polizia penitenziaria.

Lo spiacevole evento si è verificato lo scorso 20 ottobre - racconta Bencivenga - Un detenuto straniero, di notevole stazza fisica e dall'indole particolarmente violenta, per futili motivi ha aggredito i poliziotti di turno e quelli sopraggiunti sul posto in aiuto dei primi, causando lesioni importanti ad almeno tre unità, mentre altri sette hanno riportato varie contusioni.

I tre agenti che hanno riportato le ferite più gravi sono stati portati al pronto soccorso e le loro prognosi di guarigione vanno dai 5 ai 30 giorni.

Sembra non trovare fine la serie negativa di eventi che da giorni si stanno verificando nella casa circondariale di Verona - ha commentato il segretario del Sinappe - Auspico provvedimenti correttivi che salvaguardino il personale di servizio, impegnato ogni giorno in mille difficoltà. Non può certo passare il messaggio che le aggressioni rientrino nel "rischio del mestiere"; i poliziotti in servizio nei reparti detentivi sono lasciati allo sbando, in balia degli umori altalenanti dei detenuti, senza alcun mezzo di difesa idoneo, indispensabile a contrastare queste violenze. Nell'esprimere tutta la nostra solidarietà ed un sincero augurio di pronta guarigione ai colleghi coinvolti nella vicenda, lanciamo un grido di allarme affinché i vertici dell'amministrazione intervengano prontamente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento