Abusi sessuali in una scuola elementare. Condannato insegnante di sostegno

Inflitta la pena di 6 anni di reclusione con interdizione e risarcimenti ad L.V., maestro di 73 anni, che come volontario doveva insegnare l'italiano ai bambini stranieri. Ne molestò due, di 8 e 10 anni

È stato condannato a 6 anni di carcere, nonostante il pubblico ministero ne avesse chiesti 11, L.V., 73enne insegnante di sostegno in pensione, che si era offerto come volontario per insegnare la lingua italiana ai bambini stranieri in una scuola elementare di Verona.

È stato accertato che tra l'ottobre e il dicembre 2014 il maestro molestò sessualmente due alunni, una bambina e un bambino che all'epoca dei fatti avevano 10 e 8 anni. Oltre al carcere, l'uomo è stato interdetto dai pubblici uffici dalla curatela e dovrà pagare un risarcimento di 20 mila euro ai bambini e di 5 mila ai genitori, che si sono costituiti parte civile, come scritto su L'Arena.

L'arresto dell'insegnante risale al 2015, a seguito di un'indagine scaturita dalle testimonianze dei bambini che parlarono del comportamento del maestro con i genitori o con i compagni di scuola. E anche una collega scoprì per caso la condotta del 73enne con un alunno e ne se lamentò con un'altra insegnante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora, dopo un lungo processo, l'uomo è stato condannato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento