Ricercatori: all'Università di Verona 15 nuove assunzioni grazie al Decreto Giannini

Reclutamento straordinario grazie al decreto della ministra Giannini Firmato il 18 febbraio, dalla ministra Stefania Giannini il piano di ripartizione fra gli atenei delle risorse per l’assunzione di giovani ricercatori

Il Rettore dell'Università di Verona Nicola Sartor

Sono 15 i posti che il Miur, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca ha attribuito all’università di Verona. Di questi 13 in base ai risultati di merito emersi dalla valutazione della qualità della ricerca condotta dall’Anvur, Associazione nazonale di valutazione del sistema universitario e della ricerca e 2 per ciascuna delle 66 università statali italiane.

Per la distribuzione dei posti sulla base del merito il Ministero ha preso in considerazione due indicatori: il primo relativo alla qualità della ricerca complessivamente prodotta dall'università, il secondo relativo alla valutazione della ricerca di coloro che recentemente siano stati assunti o che abbiano avuto una progressione di carriera.

L’ateneo ha potuto avvalersi di un ottimo risultato su entrambi gli indicatori, a conferma del livello di eccellenza raggiunto nella ricerca e di politiche di reclutamento basate sul merito dei candidati. Lo stanziamento include, anche, l’eventuale passaggio al ruolo di professore associato se al termine del triennio i ricercatori risulteranno meritevoli.

“Il decreto - spiega il Rettore Nicola Sartor - assegna posti di ricercatore, a ciascuna università, sulla base di due indicatori oggettivi: la qualità della ricerca e la qualità dei docenti che sono stati reclutati o promossi nei concorsi recenti. In base a questi criteri, all'università di Verona saranno assegnati 15 nuovi posti. Un ottimo risultato, che conferma il livello di eccellenza del nostro ateneo e lo premia consentendoci di arruolare nuovi giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari lungo la Transpolesana: muore imprenditore

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento