Come scegliere il piumino? Scopri la trapunta più adatta alle tue necessità

In inverno siamo sempre alla ricerca della coperta più calda e più soffice? Fatti coccolare dalla morbidezza della trapunta giusta

Immagine generica

L'importanza del riposo notturno richiede la scelta di una serie di componenti che, nel loro insieme, portano a rendere questo momento della giornata un'abitudine più o meno salutare. E' essenziale avere un buon materasso adatto alle esigenze di ogni utente. Ma in inverno specialmente, non solo il materasso è importante per un buon sonno, bisogna scegliere bene anche la trapunta.

Vediamo assieme i diversi modelli di trapunte, per poter scegliere quello che fa più al caso nostro.

Tipi di riempimento

Piuma 

Sono per lo più composti da una miscela di piume e piumini di anatre e oche. Nel caso di queste ultimi, sono più costosi perché hanno più proprietà di piumaggio. I pimini d'oca hanno diversi vantaggi rispetto alla penna: più leggera, più traspirante e con una maggiore capacità di mantenere caldo. Uno dei problemi della penna, è la colonna vertebrale, ovvero il bastone della penna. Non è un caso isolato la rottura del tessuto a causa di questo elemento. Per prolungare la durata di questo tipo di prodotti è consigliabile conservarli in periodi caldi in un sacchetto di cotone traspirante.

Sintetico

Normalmente realizzato in microfibra o fibra di silicone cava. La microfibra è composta da minuscole bolle d'aria. La fibra cava di silicone è realizzata in poliestere ed è composta da sottili fili cavi all'interno e silicone riccio all'esterno. In alcuni modelli sintetici queste microfibre sono mescolate con fibre vegetali, nel caso della fibra di bambù.

Seta

I modelli di seta al cento per cento hanno sicuramente prezzi più elevati, rispetto agli altri modelli.Questo materiale ha la grande qualità di collaborare alla regolazione della temperatura corporea. Gli strati sottili con cui vengono fabbricati favoriscono anche la traspirazione. È altamente raccomandato per le persone con allergie o problemi muscolari. Pertanto, sono  freschi quando fa caldo e caldi quando c'è freddo. Ovviamente, sono molto morbidi al tatto. La composizione che dà loro più qualità è quella della fibra di seta di gelso lunga al 100% rispetto a quella corta che non garantisce la regolazione della temperatura corporea con la stessa efficienza.

Lana

Un materiale che si identifica con l'inverno. Di conseguenza, la loro caratteristica principale è il calore che forniscono. Non sono eccessivamente utilizzati e sono molto poco traspiranti. Possono essere inseriti in lavatrici con programmi specifici per lana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affittare casa: i sette passi per rendere la tua proprietà attraente

  • Cinque trucchi per avere sempre il bagno in ordine

Torna su
VeronaSera è in caricamento