Come capire quando e perchè la dieta non funziona

Il nostro corpo ci invia sempre dei segnali, ma spesso non sappiamo coglierli. Ecco i tre segnali principali, per capire che la nostra dieta è scorretta

Immagine generica

Niente è più frustrante di seguire faticose diete, senza perdere peso! Non stai mangiando molto, ma stai ancora ingrassando. È colpa tua? Stai sbagliando qualcosa? Hai scelto il piano di perdita di peso sbagliato? Sei semplicemente pensato per essere in sovrappeso? La risposta a tutte queste domande è probabilmente no. Indipendentemente dalla dieta che segui, il segreto per il successo di perdita peso è trovare il giusto equilibrio! Pensare che mettersi a dieta sia sinonimo di patire la fame è l'idea più sbagliata e pericolosa in assoluto! Il nostro metabolismo, ci lancia diversi segnali che dovrebbero farci intuire, che la dieta che stiamo seguendo è scorretta. Spesso però questi segnali vengono sottovalutati o semplicemente non riconosciuti.

Vediamo assieme i tre segnali che ci fanno capire quando una dieta è sbagliata e i consigli per porre rimedio.

Cattivo umore 

Alcune diete per perdere peso possono causare cattivo umore e depresione. Perché succede? Come trovare l'equilibrio tra la nostra dieta e l'umore?Mangiare è uno dei piaceri della vita. Ecco perché scegliamo cibi che ci piacciono ed evitiamo quelli che non ci piacciono. Gli studi dimostrano che mangiare cibi preferiti stimola il rilascio di endorfine - più comunemente conosciute come "ormoni della felicità". Ma non sempre i cibi che ci piacciono fanno bene all'organismo!  Gli esperti di nutrizione sottolineano che una dieta ricca di zuccheri e grassi, è più associata agli squilibri emotivi e persinoalla  depressione , rispetto ad altri stili alimentari che prevedono  maggiore assunzione di frutta, verdura, pesce e cibi freschi in generale. Detto questo, non fa bene nemmeno ricorre a diete drastiche! 

Non devono esserci infatti carenze nutrizionali specifiche (in particolare di vitamine e minerali) o digiuni prolungati.  Fai 4 o 5 pasti al giorno, a orari regolari. Mangia cibo ogni 3-4 ore durante il giorno e rompi il digiuno notturno con una colazione completa. Ad ogni pasto, includi alcuni alimenti ricchi di carboidrati complessi : pane, riso, cereali, pasta, patate e legumi, che consentono al glucosio di essere rilasciato lentamente. In due dei cinque pasti della giornata, incorpora anche la  frutta.

Pelle secca 

Da quando hai iniziato la dieta la tua pelle tende ad essere particolarmente secca? Probabilmente, è perché assumi pochi alimenti dissetanti e idratanti!

la pelle secca non è la prima cosa a cui pensiamo quando scegliamo cosa mangiare, ma come il resto del nostro corpo, la nostra pelle ha bisogno di alcuni nutrienti per aiutarla a mantenere condizioni ottimali. Alimenti utili per una pelle idratata sono sicuramente:

  • pesce
  • nocciole
  • olio d'oliva
  • avocado
  • frutta 
  • acqua (2 litri al giorno)

Mal di testa

Soffrire  spesso di mal di testa è un segnale molto chiaro che stiamo seguendo una dieta sbagliata e poco equilibrata. Ad esempio, uno degli effetti collaterali delle diete iperproteiche è proprio il mal di testa, ma ne possono essere causa anche troppe poche calorie o troppa caffeina. Come evitare il mal di testa? Semplicemente non fare digiuni prolungati, non assumere troppi zuccheri e caffeina e come per la pelle, cerca di restare sempre idratato bevendo molta acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento