Maltempo, il Veneto farà causa al cittadino abruzzese per un post su Facebook

«Se fosse per me vi farei marcire insieme al legno delle vostre foreste abbattute», aveva scritto un dipendente dell'Asl di Sulmona

Alberi abbattuti dal maltempo nel bellunese (Foto di repertorio)

Avrà uno strascico giudiziario il post su Facebook scritto da un dipendente della Asl di Sulmona, in provincia de L'Aquila. Sul social network, il cittadino abruzzese aveva commentato i recenti danni provocati dal maltempo con queste parole: «Però avete fatto il referendum per l’indipendenza, ve lo ricordate vero? Mica state pensando per caso di chiedere lo stato di emergenza per finanziare la ricostruzione con i soldi di tutti gli italiani, no? Se fosse per me vi farei marcire insieme al legno delle vostre foreste abbattute. Ma questo non succederà per vostra fortuna». Parole definite ingiuriose e diffamatorie dall'amministrazione regionale veneta, che pur ha ricevuto le scuse ufficiali del presidente del consiglio regionale abruzzese Giuseppe Di Pangrazio. Scuse in cui si accennava anche al fatto che il direttore dell'Asl aveva avviato degli idonei provvedimenti disciplinari nei confronti del dipendente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione Veneto ha comunque annunciato che la giunta nella sua prossima seduta formalizzerà l'incarico all'avvocatura regionale per procedere in sede civile e in quella penale contro l'autore del post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento