L'Ufficio Passaporti si apre alla provincia, nuovo servizio a Legnago e Torri

Permetterà ai legnaghesi e ai residenti del lago di presentare domanda e di ricevere il passaporto direttamente in Comune, senza doversi presentare in Questura a Verona

La presentazione del nuovo servizio. Da sinistra: Paolo Grossi, Paolo Guiso, Stefano Nicotra e Clara Scapin

La Questura di Verona si avvicina ai cittadini e due Comuni veronesi possono offrire un servizio in più.
Da martedì prossimo, 19 marzo, l'Ufficio Passaporti della Questura raccoglierà le richieste per il rilascio dei passaporti anche nel Comune di Legnago e in quello di Torri del Benaco. Il servizio sarà attivo un giorno a settimana in forma sperimentale fino alla fine dell'anno e al termine di questo periodo saranno valutati gli aspetti da correggere ed una possibile estensione.

La partenza delle convenzioni tra Questura, Comune di Torri del Benaco e Comune di Legnago è stata annunciata oggi, 14 marzo, dal dirigente della Polizia Amministrativa Paolo Guiso, dal dirigente dell'Ufficio Passaporti Paolo Grossi e dai sindaci dei due comuni, Stefano Nicotra e Clara Scapin.

I servizi attivati sono aggiuntivi e quindi restano invariate le procedure per richiedere il rilascio del passaporto in Questura. Un cittadino veronese potrà sempre chiedere un appuntamento in Questura a Verona tramite la procedura online, oppure presentandosi direttamente negli uffici. Durante l'appuntamento si presenta l'istanza e dal quel momento il passaporto viene rilasciato in due settimane al massimo. «I cittadini possono chiedere l'appuntamento quando vogliono, ma il mio consiglio è quello di non presentarsi con eccessivo anticipo - ha dichiarato Guiso - Non c'è nessun rischio di non ottenere il passaporto in tempo, anzi, in casi di emergenza riusciamo anche a rilasciarlo a vista». E il dirigente ha anche ribadito gli sforzi fatti recentemente per rendere questo servizio ancora più celere ed efficente.

La novità riguarda i residenti a Legnago e quelli della zona lago. In pratica, invece di andare in Questura a fare la domanda per il passaporto, i cittadini potranno prendere appuntamento e presentare l'istanza nel Comune di Legnago oppure all'Anagrafe di Torri del Benaco. La procedura comincerà e terminerà in Comune, in questo modo il richiedente non dovrà recarsi a Verona neanche per ritirare il passaporto, ma lo potrà ritirare sempre in Comune.
A Legnago l'appuntamento si può prendere telefonando al numero 0442.634976. «Abbiamo già pubblicizzato questo nuovo servizio e abbiamo già fissato sessanta appuntamenti», ha detto il sindaco Scapin.
A Torri del Benaco, invece, le domande per i passaporti saranno raccolte all'Anagrafe. «Rispetto a Legnago, noi siamo un comune più piccolo - ha detto Nicotra - Per questo ho già parlato con gli amministratori di una decina di comuni vicini, così da poterci accordare per estendere questo servizio anche ai loro residenti».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Escursionista veronese muore dopo essere precipitato in un dirupo

  • Cronaca

    Arrestata la "banda dell'oro rosso": razziavano le aziende di tutta la provincia veronese

  • Attualità

    Collettore del Garda. Il Ministero versa la prima tranche del finanziamento

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 maggio 2019

I più letti della settimana

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Aereo precipita nell'Adige con 2 persone a bordo: salvate e portate in ospedale

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Frontale tra auto: una si ribalta, l'altra finisce nel fossato. 5 persone coinvolte

  • Figlia trova il padre incosciente nella stalla e lancia l'allarme ai soccorsi

  • Senza patente, 18enne scappa dalla Stradale: multa fino a 35 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento