Gardacqua, il Tar respinge il ricorso di Sport Management: "Ora si riapre"

Il tribunale amministrativo non ha accolto l'istanza presentata sull'assegnazione del bando per l'affidamento del centro benessere con piscina. L'amministrazione comunale: "Tutto si è svolto in modo regolare"

(Foto Facebook - Comune di Garda)

Il bando di gara dell'affidamento della gestione delle piscine è regolare. Ora si riapre!

L'annuncio è stato dato dal Comune di Garda e riguarda il bando che prevede l'assegnazione della gestione del complesso Gardacqua. Il complesso era stato gestito da Sport Management dalla fine del 2014 all'inizio di quest'anno. L'amministrazione comunale aveva poi indetto un bando, vinto da una società di Vimercate. La Sport Management ha presentato ricorso al Tar e il tribunale amministrativo regionale lo ha recentemente respinto. Il Tar, come riferisce il Comune di Garda, "ha spiegato, anticipando la sentenza, che il tutto si è svolto in maniera regolare. Ora possiamo finalmente riaprire".

Spiace solo prendere atto che molti ricorsi vengano presentati col solo scopo di creare disagi e di bloccare la vita amministrativa del nostro comune, danneggiando non chi amministra, ma tutti i cittadini - conclude l'amministrazione gardesana - Siamo soddisfatti per l'esito del ricorso e ora andiamo avanti cercando di aprire il più velocemente possibile, entro fine maggio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Divieti di sosta e transito per la Gensan Romeo&Giulietta Half Marathon

  • Attualità

    Foibe, l'evento dell'Anpi si è tenuto e per la Kersevan si cerca nuova sede

  • Cronaca

    Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 febbraio 2019

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Tamponamento sull'A22 vicino a Rovereto, muore manager veronese

  • Dopo la condanna e la diffida, Lyoness si difende a annuncia un ricorso

  • Truffa dello specchietto. La Polizia Municipale mette in guardia i veronesi

  • Tra il lago di Garda e il Mincio, partono le ricerche del corpo di Brenda

  • Bovolone, anziana mette soldi e ori in frigo e un finto tecnico li porta via

Torna su
VeronaSera è in caricamento