Spettatori da rimborsare anche per gli spettacoli interrotti dalla pioggia

Lo ha deciso la Corte di Cassazione respingendo un ricorso di Fondazione Arena di Verona a cui un gruppo di spettatori chiese il rimborso dei biglietti per una Carmen interrotta nel 2010

Carmen (Foto Ennevi)

La sentenza della Corte di Cassazione è datata 19 giugno 2018 ma è stata depositata in cancelleria lo scorso 29 marzo e vede come protagonista la Fondazione Arena di Verona, condannata a risarcire un gruppo di appassionati che nel luglio del 2010 partirono dalla Puglia per assistere ad una Carmen nell'anfiteatro scaligero. Lo spettacolo iniziò, ma un temporale lo interruppe. Così il gruppo di spettatori pretese il rimborso integrale del biglietto. Il Giudice di Pace gli diede ragione e il Tribunale di Taranto (in vece di Corte d'Appello) respinse il ricorso di Fondazione Arena di Verona. L'ente lirico fece ancora ricorso e la Corte di Cassazione ha emesso la sentenza definitiva: la richiesta di rimborso è legittima, anche se nel contratto d'acquisto del biglietto non viene prevista. Vale, infatti, quando stabilito dal Codice Civile, secondo cui non si può richiedere una controprestazione (in questo caso il costo del biglietto) se la prestazione è diventata impossibile (in questo caso se l'opera lirica non viene rappresentata integralmente).
Respinta anche la richiesta di rimborso parziale, dato che parte della Carmen era andata in scena prima dell'acquazzone. Richiesta respinta perché per i giudici l'opera è da intendersi come una prestazione unica, che non si può scindere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento