San Zeno e immigrazione, centinaia di reazioni ad un post di Balasso

Il comico è a Verona per lo spettacolo Adrian e ha raccontato sulla sua pagina Facebook di aver parlato con una signora che aveva pregato il santo patrono per cacciare tutti gli immigrati dalla città

Natalino Balasso (a sinistra) sul palco di Adrian con Adriano Celentano (al centro) e Giovanni Storti (a destra) - Fermo immagine da Canale 5

Prima, durante e dopo una puntata di Adrian, lo spettacolo di Adriano Celentano in diretta su Canale 5 dal Teatro Camploy di Verona, sono tanti i commenti sui social di coloro che esprimono la propria approvazione o disapprovazione sullo show. Ma per una volta, sui social, la scena se l'è presa un comico che dalla prima puntata è sempre stato presente sul palco del Camploy. È Natalino Balasso che ieri, 29 gennaio, ha raccontato sulla sua pagina ufficiale di Facebook un episodio che gli è accaduto a Verona.

Una signora - scrive Balasso su Facebook - vede alcuni ragazzi di colore traccheggiare davanti all'internet point e, invocando il santo protettore della città, esprime un'orazione piena di cristiana compassione: "San Zeno, fali andar via tuti sti delincuenti! Che i vaga a casa sua, Verona la xè piena de negri ormai!". Mi sento di dover intervenire con un appunto storico: "Signora, guardi che San Zeno era egiziano ed era piuttosto nero". La cristiana ci pensa un po' e conclude: "Eco chi che li ga mandai!". Com'è difficile fare i santi protettori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le reazioni che questo post ha generato sono state centinaia. In molti lo hanno condiviso, altri hanno commentato e non tutti gli utenti si sono schierati con il comico. Alcuni hanno dato ragione alla signora con cui Balasso aveva parlato ed altri hanno anche sottolineato degli errori formali: come lo "xè" che in dialetto veronese non si usa, oppure il fatto che San Zeno non fosse egiziano. Il patrono di Verona, infatti, aveva origini mauretane, proveniva cioè da una regione costiera dell'Africa mediterranea che si estendeva dal Marocco a parte dell'Algeria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento