Saluto fascista, chiesto il giudizio immediato per Andrea Bacciga

Dopo l'esposto presentato in procura ad agosto, le indagini si sarebbero chiuse con la richiesta di un processo contro il consigliere comunale di maggioranza

Le attiviste di Non Una di Meno a sinistra e Andrea Bacciga a destra

L'esposto in procura a Verona era stato presentato lo scorso 14 agosto dall'avvocata Federica Panizzo, la quale riteva perseguibile la condotta del consigliere comunale Andrea Bacciga per il saluto romano ostentato prima del consiglio comunale del 26 luglio. Da quell'esposto sono partite le indagini, durante le quali lo stesso Bacciga è stato interrogato. E secondo quanto riportato da Andrea Tornago sul Fatto Quotidiano, le indagini si sarebbero concluse con una richiesta di giudizio immediato per violazione della legge Scelba, in quanto, durante una riunione pubblica, Andrea Bacciga avrebbe compiuto una «manifestazione usuale del disciolto partito fascista».

Tornago riporta anche le argomentazioni usate dal consigliere comunale veronese durante l'interrogatorio. Per Bacciga, il suo non era un saluto romano, ma un cenno di saluto. E anche se si fosse trattato di un saluto fascista, questo non sarebbe da considerare un reato, secondo Andrea Bacciga. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Restauro dell'Arena: si conclude a marzo la prima fase dei lavori

  • Incidenti stradali

    Veronese di 47 anni tampona un camion e muore sull'autostrada A 31

  • Cronaca

    La denuncia: «Splendida cavità in Lessinia divenuta discarica abusiva»

  • Attualità

    A4, lavori sul ponte del Mincio: da venerdì modifiche alla viabilità

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • Il bidet si rompe e lo ferisce: trovato morto dissanguato nella sua casa

  • Storie di ordinaria follia: ordina su Internet un costume da bagno e riceve lingotti d'oro

  • Tamponamento sull'A22 vicino a Rovereto, muore manager veronese

  • Dopo la condanna e la diffida, Lyoness si difende a annuncia un ricorso

Torna su
VeronaSera è in caricamento