Massimo Pericolo si esibisce a Sona, rosario riparatore in parrocchia

Il rapper ha cantato durante il Mag Festival, un fatto giudicato grave dal parroco don Giorgio Zampini che proprio durante l'evento ha chiesto di pregare

Massimo Pericolo (Foto Facebok)

Si è tenuto regolarmente il Mag Festival di Sona, la manifestazione culturale che ha richiamato migliaia di giovani a Villa Romani. E si è tenuta regolarmente anche l'esibizione del rapper Massimo Pericolo, la cui presenza aveva suscitato numerose polemiche per i contenuti dei testi delle sue canzoni. All'amministrazione comunale era stato chiesto di togliere il patrocinio all'evento, per prendere sostanzialmente le distanze dalle parole cantate da Massimo Pericolo. Ma il patrocinio non è stato tolto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comunque chi ha voluto testimoniare la propria contrarietà alla presenza di Massimo Pericolo la Mag Festival di Sona, lo ha potuto fare e proprio mentre il rapper si esibiva. In concomitanza, infatti, il parroco di Sona ha organizzato un rosario di riparazione, come riportato da TgVerona. Secondo don Giorgio Zampini, il paese aveva compiuto qualcosa di grave nel permettere a Massimo Pericolo di cantare e per questo erano necessarie delle preghiere di riparazione per l'errore compiuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento