L'Italia del nuoto a Verona, a 10 anni dalla scomparsa di Castagnetti

La messa di suffragio si è celebrata nella Basilica di San Zeno, dove 10 anni fa si celebrò il funerale del commissario tecnico azzurro

Castagnetti con Federica Pellegrini (Foto di repertorio)

«Sicuramente Alberto Castagnetti ha impostato la squadra nazionale con fondamenta molto solide, godiamo ancora del suo lavoro, io per prima». Queste le parole, riportate da Ansa, che Federica Pellegrini ha usato per ricordare il ct della nazionale di nuoto morto improvvisamente per un malore il 12 ottobre 2009.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La campionessa di nuoto ha partecipato ad una messa di suffragio a Verona in occasione del decimo anniversario della scomparsa di Castagnetti. La cerimonia commemorativa si è celebrata nella Basilica di San Zeno, dove 10 anni fa il mondo del nuoto aveva dato l'ultimo saluto a al commissario tecnico azzurro. Alla funzione sono intervenuti molti campioni del nuoto di oggi e di ieri: Massimiliano Rosolino, Giorgio Lamberti, Emiliano Brembilla, Luca Pizzini, l'attuale ct Cesare Butini e Matteo Giunta, allenatore di Federica Pellegrini, la quale è arrivata assieme ai genitori Roberto e Cinzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Fatture false per evadere l'Iva, sequestri per 74 milioni ad azienda veronese

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento