Regali di Natale a chi non se li può permettere, al Garden Floridea torna "Un dono per tutti"

Da sabato 16 novembre si potranno depositare nelle ceste i propri doni che poi saranno messi a disposizione di famiglie in difficoltà. L’anno scorso raccolti oltre 1.600 giochi

Un dono per tutti al Garden Floridea

È tempo di regali, è tempo di solidarietà. Tutto pronto, quindi, per la nuova edizione della raccolta giocattoli nuovi, usati e di materiale scolastico che Garden Floridea e Centro Servizio per il Volontariato di Verona organizzano insieme, ormai da 8 anni. Sono molte le novità di questa edizione presentate dal titolare di Garden Floridea Maurizio Piacenza, dalla presidente del CSV Chiara Tommasini e dall’assessore al Commercio Nicolò Zavarise.

«L’anno scorso – sottolinea Maurizio Piacenza – abbiamo raccolto oltre 1.600 giocattoli, il che dimostra ancora una volta la straordinaria generosità dei veronesi. Di anno in anno questo progetto è cresciuto e abbiamo notato che sono gli stessi clienti a chiederci quando partirà la raccolta. Si è innescato un vero e proprio circolo virtuoso e ne siamo orgogliosi perché non c’è niente di più bello di regalare un sorriso ai bambini. Per questa edizione chiediamo qualcosa di diverso: se è possibile, accompagnate al giocattolo usato uno nuovo, aggiungendo cancelleria per la scuola perché di questi materiali c’è grande necessità».

Partecipare a “Un Dono per Tutti. Solidarietà, Condivisione, Sorrisi” è molto semplice. Basta depositare nelle apposite ceste, che si trovano al Garden Floridea di via Gardesane, giocattoli nuovi e usati e oggetti nuovi utili per la scuola come pennarelli, colori, quadernoni e altro materiale scolastico. Per contribuire al buon esito del progetto c’è tempo da sabato prossimo 16 novembre a martedì 10 dicembre, in tempo quindi per raccogliere i doni che poi saranno messi a disposizione di famiglie in difficoltà entro il giorno di Santa Lucia.

Dono per tutti Floridea

Un dono per tutti al Floridea

«Questa è una bellissima collaborazione profit – no profit che realizziamo insieme a Garden Floridea nel periodo di Natale – ha detto la presidente Tommasini – per raccogliere e distribuire giocattoli nuovi e usati alle associazioni di volontariato di Verona e provincia. In più quest’anno, abbiamo introdotto una novità: abbiamo coinvolto tre associazioni che saranno le destinatarie di tutto il materiale scolastico raccolto cioè penne, matite, quadernoni, pennarelli. Sono tra associazioni che godono del marchio Merita Fiducia che è un marchio etico certificato dal CSV e che hanno la specifica mission incentrata sull’attività con minori e bambini».

«Questa raccolta doni – ha detto l’assessore Zavarise – rappresenta un grande valore per la nostra città e dimostra che se ciascuno si impegna un poco è possibile fare davvero molto. È un’iniziativa bella e da sostenere perché anche a Verona ci sono famiglie che hanno bisogno di aiuto ed è bello sapere che ci sono molte realtà che si danno da fare secondo quello che è il vero spirito del Natale».

Rispetto alle passate edizioni della raccolta di solidarietà, l’obiettivo è che vengano depositati, giochi usati (ma sempre in buono stato e funzionanti) e materiale nuovo. A raccogliere i doni ci penserà il Centro di Servizio per il Volontariato (CSV) di Verona che poi provvederà a distribuire i giochi usati a tutte le associazioni del territorio, mentre il materiale nuovo sarà destinato a tre associazioni certificate, con il marchio etico del CSV di Verona “Merita Fiducia” che sono Veronettamica, Progetto sorriso e Casa della Giovane.

Merita Fiducia è una certificazione che porta le associazioni a dimostrare la capacità di rendicontare la propria attività da un punto di vista economico e sociale, documentare le raccolte fondi in modo trasparente. Un iter che dà certezze al donatore, a fronte di un grande impegno delle associazioni. Maggiori informazioni possono essere trovate su www.meritafiducia.itVeronettamica è invece uno spazio extra-scolastico, un luogo di accoglienza e di incontro. Sviluppa attività di accompagnamento dei ragazzi in semi-affido dai Servizi sociali nella crescita umana e culturale, mediazione tra istituzioni e mondo dei ragazzi e delle loro famiglie, dei servizi sociali e delle istituzioni scolastiche.

Progetto Sorriso fornisce aiuto a famiglie con bambini affetti da gravi patologie; donazione di attrezzature e apparecchiature a reparti pediatrici; animazione pediatrica con clown-dottori. Casa della Giovane offre prima e seconda accoglienza, accompagnamento e ascolto a donne, anche minori, in disagio abitativo e/o vittime di violenza domestica. Per contribuire alla raccolta, l’organizzazione raccomanda di consegnare materiali in buono stato, in ordine e puliti: solo così si potrà fare la felicità di tante persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento