Da Catena beach fino alla diga del Chievo: partita l'opera di pulizia

"Si tratta di una zona molto frequentata dai veronesi, una delle passeggiate preferite in questa calda estate, sia per la vicinanza con il fiume sia per l’ombra che protegge il percorso ciclopedonale", ha detto l'assessore Padovani

Al via oggi, 7 agosto, la pulizia del percorso pedonale e ciclabile che da Catena beach arriva alla diga del Chievo. Circa 3 km di strada sterrata, a ridosso dell’Adige, che verrà completamente ripulita da erbacce, rami e rifiuti, per una migliore fruibilità da parte dei cittadini.
L’intervento, che interessa anche la parte più bassa vicino al fiume, detta appunto Catena beach, è realizzato dal settore Giardini del Comune per una spesa di circa 6 mila euro. I lavori dureranno un paio di giorni.

Si tratta di una zona molto frequentata dai veronesi – ha detto l’assessore ai Giardini Marco Padovani durante il sopralluogo -, una delle passeggiate preferite in questa calda estate, sia per la vicinanza con il fiume sia per l’ombra che protegge il percorso ciclopedonale. La pulizia dalle erbacce lo renderà non solo più bello ma anche più sicuro.

Al sopralluogo erano presenti il presidente della 3ª Circoscrizione Nicolò Zavarise con il consigliere Dario Pomari.

Un intervento che era assolutamente necessario per le condizioni in cui versava il luogo - ha detto il Presidente della 3^ Circoscrizione Nicolò Zavarise - e che insieme al consigliere Dario Pomari, presidente della commissione Urbanistica in circoscrizione, ci siamo subito fatti carico di concretizzare, sensibilizzando notevolmente l'Assessore Padovani, al quale vanno i nostri ringraziamenti. 
L'intervento prevede lo sfalcio del manto erboso e il taglio dei rami degli alberi che col tempo sono cresciuti e in diversi punti diventati pericolanti per i moltissimi passanti.

La zona è ampiamente frequentata ed è una delle ultime oasi naturali del nostro territorio, per questo deve essere curata e mantenuta in ordine - conclude Pomari -. Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad una incuria che per fortuna con oggi ha trovato fine. Io stesso sono una delle molte persone che usano questo percorso durante il giorno e più volte mi è capitato di vedere anche dei soggetti non meglio identificati che si sono messi a bivaccare e a ubriacarsi indisturbati dalla fitta vegetazione. Oggi assistiamo ad un importante intervento di riordino che ridarà decoro ad una zona importante per il nostro territorio dove famiglie, anziani e anche giovani, possono trovare tranquillità e pace lontani dalla caoticità della città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

zavarise pomari padovani-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento