Polstrada Veneto, cambio al vertice: Ottavio Aragona è il nuovo comandante

Il 57enne succede alla dottoressa Cinzia Ricciardi: «I problemi più gravi riguardano l’assunzione di alcol, droga e il cellulare alla guida. C’è la priorità di continuare a contrastare le stragi del sabato sera»

A sinistra Ottavio Aragona, a destra il questore patavino Paolo Fassari

Originario di Reggio Calabria e 57enne, Ottavio Aragona è il nuovo comandante della polizia stradale del Veneto e succede alla dottoressa Cinzia Ricciardi, trasferitasi in Emilia Romagna. Come riferiscono i colleghi di PadovaOggi, il questore patavino Paolo Fassari l'ha presentato martedì: esperto di ordine pubblico a livello metropolitano, per anni è stato al servizio della questura di Milano fino all’ultimo ruolo come vicario del questore meneghino.

«Oltre al rispetto delle regola è importante lo stile di vita dei conducenti - ha spiegato Aragona -. Faremo molta prevenzione e non solo repressione. Per i giovani serve una comunicazione efficace. L’emergenza sono gli incidenti, spesso mortali, che si verificano sulle strade statali e lungo quelle urbane. I problemi più gravi riguardano l’assunzione di alcol, droga e il cellulare alla guida. C’è la priorità di continuare a contrastare le stragi del sabato sera. Le automobili distrutte fuori dai locali? Oltre ai mezzi vorrei che fossero direttamente le persone coinvolte a raccontare le loro storie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento