Polizia schierata contro vandalismi da ultimo giorno di scuola, ma gli studenti non ci sono

Gli agenti della municipale di Verona hanno monitorato le "zone calde", poi la sorpresa

immagine di repertorio

Quest'oggi, sabato 8 giugno, la polizia municipale di Verona ha effettuato specifici servizi di prevenzione a comportamenti di degrado e di deturpamento di monumenti e giardini pubblici, in occasione dell'ultimo giorno di scuola da parte degli studenti.

L'area maggiormente osservata è stata quella dei giardini Lombroso e di lungadige San Giorgio dove, negli anni scorsi, si erano "fronteggiati" gli studenti del liceo scientifico Fracastoro e quelli del liceo classico Maffei. La sorpresa è stata però quella di non vedere nessuno. L'area è rimasta sgombera e alcuni studenti hanno informalmente comunicato agli agenti che sarebbero state annullate le manifestazioni di goliardia. Altre pattuglie hanno presidiato la zona di ponte Pietra e di piazzale Guardini.

Nei giorni scorsi ad alcune scuole cittadine era pervenuta una nota ufficiale proprio da parte della stessa polizia municipale che sensibilizzava gli studenti ad assumere, in occasione dell'ultima campanella di scuola, un comportamento corretto, evitando danni o violenze, a differenza di quanto avvenuto qualche anno fa con il coinvolgimento di alcuni turisti in zona Santo Stefano.

Quest'oggi diversi studenti si sono bagnati nella fontana di piazza Cittadella, ma nel complesso si è trattato di un'ultima giornata di scuola decisamente tranquilla. Appuntamento dunque al prossimo 11 settembre per gli studenti, quando suonerà la prima campanella dell'anno scolastico 2019-2020. Nel frattempo, buone vacanze a tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento