Ozono a Verona, soglia superata ancora: è la terza volta in pochi giorni

Dopo mercoledì e domenica scorsi, anche ieri, lunedì 1 luglio, è stato registrato un valore superiore alla soglia di informazione, pari a 180 microgrammi/metro cubo

Immagine generica

Le temperature elevate hanno portato ad un nuovo superamento, in città, della soglia di informazione per l’ozono presente nell’aria. Va ricordato che l’accumulo di ozono è determinato esclusivamente da fattori ambientali e dipende dall’alta pressione, dalle alte temperature e dalla scarsa ventilazione.

Dopo mercoledì e domenica scorsi, anche ieri, lunedì 1 luglio, è stato registrato un valore superiore alla soglia di informazione, pari a 180 microgrammi/metro cubo.
Come comunicato da Arpav, la stazione del Giarol Grande ha rilevato, alle ore 16 di ieri, una concentrazione di 192 microgrammi/metro cubo.

Si ricorda che sul sito di Arpav sono disponibili tutti i dati in diretta, così come le previsioni per le prossime 48 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento