Ozono a Verona, soglia superata ancora: è la terza volta in pochi giorni

Dopo mercoledì e domenica scorsi, anche ieri, lunedì 1 luglio, è stato registrato un valore superiore alla soglia di informazione, pari a 180 microgrammi/metro cubo

Immagine generica

Le temperature elevate hanno portato ad un nuovo superamento, in città, della soglia di informazione per l’ozono presente nell’aria. Va ricordato che l’accumulo di ozono è determinato esclusivamente da fattori ambientali e dipende dall’alta pressione, dalle alte temperature e dalla scarsa ventilazione.

Dopo mercoledì e domenica scorsi, anche ieri, lunedì 1 luglio, è stato registrato un valore superiore alla soglia di informazione, pari a 180 microgrammi/metro cubo.
Come comunicato da Arpav, la stazione del Giarol Grande ha rilevato, alle ore 16 di ieri, una concentrazione di 192 microgrammi/metro cubo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che sul sito di Arpav sono disponibili tutti i dati in diretta, così come le previsioni per le prossime 48 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • 'Ndrangheta in provincia di Verona dai primi anni '80: l'operazione scattata all'alba

Torna su
VeronaSera è in caricamento