Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un nuovo pozzo per evitare altri allagamenti a mercato e centro sportivo

I lavori a Madonna di Campagna, eseguiti da Acque Veronesi su richiesta del Comune di Verona, dovrebbero concludersi il 2 ottobre

 

Il mercato del giovedì è salvo, così come il centro sportivo De Stefani, vicino alla piazza rionale. A Madonna di Campagna, nell’area tra via Gran Sasso e via Monte Bianco, si stanno infatti ultimando in queste ore i lavori per la realizzazione di un nuovo pozzo pendente, in sostituzione a quello già esistente, più piccolo e non più in grado di drenare le acque piovane.

Il cantiere per il nuovo pozzo-2

Tanto che, anche a causa della naturale pendenza della piazza, ogni volta che pioveva si verificavano disagi per gli ambulanti del mercato ma anche per i cittadini.
Un problema segnalato più volte anche negli anni passati, e che ora l’Amministrazione ha deciso di risolvere una volta per tutte commissionando ad Acque veronesi la realizzazione del nuovo pozzo, profondo dieci metri e con un’ampia capacità di drenaggio.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, martedì mattina, l’assessore alle Strade Marco Padovani con il presidente di Acque Veronesi Roberto Mantovanelli, insieme per verificare l’andamento dei lavori che, secondo la tabella di marcia, dovrebbero concludersi entro domani sera. Presenti anche il presidente della settima Circoscrizione Marco Falavigna e il consigliere comunale Daniele Perbellini.

Il sopralluogo a Madonna di Campagna-2

«Aspettiamo le prossime piogge per testare l’opera – afferma Padovani – ma sono certo che il problema dell’acqua che ristagna non si verificherà più. Una situazione che andava risolta, visto i disagi che creava ai commercianti ma anche agli utenti del campo sportivo che confina con la piazza».

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Gli interventi di minor spesa non sono di minor importanza – aggiunge Mantovanelli -. Abbiamo grandi opere in programma, ma l’attenzione a queste piccole manutenzioni, che spesso fanno la differenza per la vita dei quartieri».

L’opera, che ha un costo di circa 10 mila euro, è interamente finanziata dal Comune.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento