SS434 a San Giovanni, Toninelli annuncia un impianto anti-allagamenti

Lo realizzerà l'Anas per potenziare il deflusso delle acque sulla strada Transpolesana. Il ministro ha risposto così ad un'interrogazione dei parlamentare veronesi della Lega Comencini, Valbusa e Paternoster

Foto di repertorio

L'Anas realizzerà un impianto anti-allagamento di emergenza per potenziare il deflusso delle acque sulla strada Transpolesana, a San Giovanni Lupatoto. Lo ha comunicato il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli in risposta all'interrogazione presentata lo scorso agosto dal deputato veronese della Lega Vito Comencini, insieme ai colleghi Vania Valbusa e Paolo Paternoster.

Nell'interrogazione veniva richiesto un intervento urgente. «In occasione dei nubifragi il territorio va in tilt e i cittadini devono fare i conti con chilometri di coda sulla rete stradale. I forti disagi al traffico provocano rallentamenti sulle strade di molti Comuni veronesi», era stata la denuncia di Comencini, che ora ringrazia «il ministro Toninelli e i suoi uffici per l'interessamento. Mi auguro che Anas intervenga in maniera celere, per evitare in futuro ulteriori allagamenti e quindi gravi problemi di traffico e sicurezza stradale».

Nella sua comunicazione, il ministro Toninelli ha sottolineato: «Nel tratto iniziale della strada statale 434 Transpolesana sono presenti due gruppi di impianti di pompaggio delle acque. In effetti, i diversi nubifragi hanno reso insufficiente il sistema di smaltimento delle acque piovane proveniente anche dall'adiacente rete stradale locale. La società Anas, interessata al riguardo, ha comunicato di aver elaborato uno studio preliminare per il potenziamento dello smaltimento delle acque meteoriche, il quale prevede la realizzazione di un impianto antiallagamento di emergenza per far convogliare il flusso anche nel canale artificiale Giuliari». E al fine di programmare i necessari interventi per lo scarico nel canale, Anas ha richiesto l'autorizzazione agli uffici della Regione Veneto.
«Come parlamentari veronesi manterremo alta l'attenzione su questo problema, fino a quando non verrà definitivamente risolto», ha concluso Comencini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento