Jeremy Wade cattura il "mostro del Garda": un pesce siluro da 120 chili

Il biologo britannico è tornato sulle sponde del Benaco per la sua nuova trasmissione, Dark Water, e con un video pubblicato su Facebook ha annunciato di aver pescato un animale di dimensioni "mostruose"

Un frame del video pubblicato su Facebook

Già nel 2018, tra settembre ed ottobre, il celebre cacciatore di mostri acquatici Jaremy Wade, si era recato sulle sponde del lago di Garda per mettersi sulle tracce di Bennie, la leggendaria creatura che popolerebbe le sue acque, e fare un servizio per la sua trasmissione, "River Monsters".
In questi giorni il biologo britannico è tornato sulle spiagge del Benaco, come informa BresciaToday, riuscendo questa volta a trovare e pescare una creatura di proporzioni "mostruose" per il suo nuovo programma: Dark Waters. 

Lo staff di Wade e della trasmissione lo ha annunciato un paio di giorni fa con un video pubblicato su Facebook: «Crediamo di aver trovato il mostro del Garda», the Lake Garda Monster, si legge sul post che accompagna il filmato, dal quale non si capisce la zona dl Garda in cui è stato pescato e issato sulla barca un pesce siluro di 250 libbre, in inglese “giant catfish”. 

Viene definito come un predatore senza scrupoli, un animale notturno che mangia di tutto, «come uno squalo», uno shark, che ha gli occhi piccoli ma delle «vibrisse» che gli consentono una percezione elevatissima di quello che gli succede intorno, e quella bocca enorme, pronta a inghiottire non solo pesci di tutte le dimensioni, ma anche «piccoli uccelli e mammiferi».

L'esemplare pescato dal biologo potrebbe essere il pesce siluro più grande mai trovato nelle acque del lago di Garda. Poco meno di quattro anni fa infatti, tra Bardolino e Sirmione, ne venne pescato uno di oltre 80 chili, ma quello di Wade ne pesa quasi 120, e salvo imprevisti è il più grande di sempre. 
E chissà dove l'ha pescato, Wade, questo nuovo maxi-siluro. Era stato visto a largo di Limone e Campione, poi sull'Isola del Garda a San Felice, a Toscolano Maderno, ancora nel basso lago nei luoghi dove era stato pescato l'ultimo “giant catfish”. Mistero svelato alla prossima messa in onda.

Potrebbe interessarti

  • Problemi di ricezione con il digitale terrestre? Ecco "Help Interferenze"

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento