Foto e testimonianze uniche per ripercorrere la storia del lanificio Tiberghien

Il progetto espositivo di 'Ivres - Associazione veronese di documentazione, studio e ricerca', sarà visibile fino al 23 giugno alla Biblioteca Civica

Raccontare attraverso immagini e documenti, con foto e testimonianze uniche, la storia del lanificio Tiberghien e il suo legame con la città. Questo l’obiettivo del progetto espositivo ‘Il lanificio Tiberghien a Verona. Intrecci di fili, carte e memoria’, da oggi visibile al pubblico fino al 23 giugno alla Biblioteca Civica.
Presenti in conferenza di presentazione il direttore della Biblioteca civica Alberto Raise, la presidente Ivres Gabriella Poli, gli ideatori e curatori della mostra Nadia Olivieri, Giulia Turrina e Michele De Mori, il segretario generale Cgil Verona Michele Corso e i registi Dario Dalla Mura ed Elena Peloso che stanno lavorando ad un documentario sulla Tiberghien.

Tiberghien 1-2-3

La mostra rientra in una più ampia iniziativa di valorizzazione storica che 'Ivres - Associazione veronese di documentazione, studio e ricerca', ha realizzato per far conoscere e ricordare l’importanza avuta dal lanificio sulla città e, in particolare, sulla crescita del tessuto sociale e lavorativo della comunità di San Michele. Hanno collaborato al progetto l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, le associazioni Memoria Immagine e Agile, con il supporto di Fondazione Cariverona e il patrocinio del Comune.

Tiberghien-3

Il Lanificio Veronese Fratelli Tiberghien, sorto a Verona nel 1907, è stato per oltre settant'anni uno dei simboli dello sviluppo industriale veronese ed un esempio di investimento straniero in Italia.

La mostra, composta da circa una cinquantina di foto esposte in una ventina di pannelli, racconta la storia del grande complesso industriale e ripercorre le fasi per evitarne la chiusura ed il licenziamento di oltre 1200 lavoratori.

Tiberghien 2-2

Paralleli all’evento, in sala Farinati a partire dalle 16, sono proposti: venerdì 8 giugno, l’incontro sulla storia del Lanificio; giovedì 14 giugno, il dibattito ‘E dopo il Tiberghien… quali le prospettive per lo sviluppo di Verona?’.

“Immagini significative di una storia per molti aspetti dimenticata – spiega l’assessore alla Cultura Francesca Briani –, consentiranno al pubblico di conoscere i passaggi più importanti della vita di questo complesso produttivo che, con oltre mezzo secolo di attività, ha fortemente influenzato lo sviluppo sociale e lavorativo della nostra città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tavolo conferenza stampa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento