Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Bonifica della discarica di Ca' Filissine, il ministro Costa: «Partirà presto»

Il responsabile del dicastero dell'ambiente ha confermato che le carte sono state tutte firmate e che arriveranno anche i circa 65 milioni di euro promessi

 

Siamo alle battute finali per l'avvio del programma di bonifica della discarica di Ca' Filissine.

Oggi, 23 maggio, il ministro dell'ambiente Sergio Costa ha annunciato che le carte per far partire la bonifica della discarica inquinata di Pescantina sono state tutte firmate. E lo ha fatto durante la sua visita in Veneto a Treviso. Insieme a lui, la parlamentare veronese del Movimento 5 Stelle Francesca Businarolo che ha aggiunto: «Manca solo l'atto finale della firma da parte di Comune di Pescantina, Regione Veneto ed Arpav all'accordo di programma che disciplina le risorse stanziate e definisce le modalità con cui il Comune potrà avvalersi di Sogesid Spa nella funzione di stazione appaltante».

Un annuncio quello del ministro Costa che giunge a pochi giorni dal voto di domenica 26 maggio. Pescantina è, infatti, uno di quei comuni interessati dalle elezioni amministrative, ma i cittadini possono star tranquilli: i soldi da Roma per la bonifica di Ca' Filissine ci sono e arriveranno, qualunque sia il candidato sindaco che alla fine vincerà.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento