Il miglior servizio di sala in Italia? Ve lo offre Barbara a Verona, lo dice la Guida Michelin

Un nuovo riconoscimento che arriva a due anni dal premio "Kettmeier" come Miglior Maitre

Barbara Manoni, maître di sala dell’insegna veronese due stelle Michelin "Casa Perbellini"

"Casa Perbellini" del pluristellato chef Giancarlo Perbellini è il ristorante con il miglior servizio di sala. A decretarlo, la prestigiosa Guida Michelin presentata venerdì 16 novembre all’Auditorium Paganini di Parma. A ritirare il premio speciale con grande commozione è stata Barbara Manoni, maître di sala dell’insegna veronese due stelle Michelin.

Soddisfazione anche per lo chef Giancarlo Perbellini che ha commentato questo nuovo e significativo riconoscimento: «Credo che per Barbara questo premio rappresenti il coronamento di un sogno che si è finalmente realizzato. Barbara gestisce la sala in modo impeccabile, è nata per questo. È una delle due anime di Casa Perbellini, ha sempre creduto in questo progetto e lo gestisce come se fosse suo e quando una cosa la senti come tua la gestisci al meglio. Ha fatto crescere i commis di sala, Alessandro, Marco e Stefano, a sua regola e misura. Guidata da una grande passione, ha saputo interpretare al meglio le mie idee, ovvero una gestione di sala solo apparentemente semplice ma in realtà estremamente complessa che consiste nel partire da un tavolo nudo e farlo nascere e crescere durante il servizio. Oltretutto questo è un riconoscimento per una professione che gli italiani hanno sempre fatto al meglio e che poi si è perso, ma che oggi sta tornando ad essere riconosciuto come merita».

Il post di "congratulazioni" firmato dallo Chef Perbellini su Facebook

Per Barbara Manoni un nuovo riconoscimento che arriva a due anni dal premio "Kettmeier" come Miglior Maitre di sala nazionale assegnatole da Identità Golose. Sotto la guida dello chef Giancarlo Perbellini, a "Casa Perbellini" sala e cucina comunicano in un mix delicatissimo. La cucina a vista senza barriere e lo chef silenziosamente in azione con la sua squadra, in un continuo gioco di sguardi tra chi è ai fornelli e chi serve ai tavoli, connotano un format rivoluzionario che rappresenta un unicum nel panorama eno-gastronomico italiano.

Giancarlo Perbellini, tra i massimi rappresentanti dell’alta cucina in Italia e nel mondo, ha dato vita negli anni a una vera e propria "galassia" della ristorazione, ampliata quest’anno con due nuove aperture a Milano e in Bahrain. Oggi conta complessivamente nove locali: il due stelle Michelin "Casa Perbellini", la pizzeria gourmet "Du de Cope", la Locanda "Quattro Cuochi", il ristorante "Al Capitan della Cittadella" di solo pesce, la cicchetteria "Tapasotto" e la pasticceria "Dolce Locanda"a Verona, "Locanda Perbellini" a Milano, "Locanda by Perbellini" a Hong Kong che lo chef gestisce per il gruppo indiano Dining Concept e "La Pergola by Perbellini" in Bahrain.

Barbara Manoni, marchigiana di Ostra Vetere, in provincia di Ancona, comincia la sua avventura in sala quasi per gioco, ma le esperienze nei grandi ristoranti italiani (Uliassi, Madonnina del Pescatore, Clandestino, Osteria Francescana) segnano per sempre la sua strada. Dall’apertura nel 2014, affianca lo chef Giancarlo Perbellini a "Casa Perbellini", ristorante due stelle Michelin, in piazza San Zeno, nel cuore di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento