Maturità 2018, è arrivato il giorno della prima prova per gli studenti: le tracce

Hanno preso il via gli Esami di Stato, che vedono impegnati oltre mezzo milione di italiani nel tema, mentre giovedì 21 giungo si svolgerà la seconda prova e lunedì 25 la terza, per poi lasciare spazio agli orali

Nella mattinata di giovedì 20 giugno ha preso il via la Maturità per 509.307 studenti italiani (492.698 interni e 16.609 esterni), dei quali oltre 7mila nella provincia di Verona. Si tratta di una Maturità "storica": dal prossimo anno infatti entrerà in vigore la "Buona scuola bis", che ridurrà le prove scritte a due sole e accorcerà i tempi per gli orali. 
12.865 commissioni dovranno quindi valutare le prove di oltre mezzo milione di studenti suddivisi in 25.606 classi. 

LA PRIMA PROVA - Alle 8.30 ha preso il via la prova scritta d'italiano, per la quale i maturandi avranno a disposizione 6 ore per completare un tema articolato su 4 tipologie:  tema storico, tema di attualità, analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale.

Per la tipologia A, il testo da analizzare è “Il giardino dei Finzi Contini” di Giorgio Bassani. I quattro argomenti per il saggio breve o per l’articolo di giornale, previsti dalla tipologia B, sono i diversi volti della solitudine nell'arte e nella letteratura (Ambito artistico-letterario, (con brani di Petrarca, Pirandello, Quasimodo, Merini, Dickinson e immagini di opere di Giovanni Fattori, Munch, Hopper), la creatività (Ambito socio-economico, la creatività, dote d'immaginare, come risultato di talento e caso), masse e propaganda (Ambito storico-politico, con brani di Giulio Chiodi e Andrea Baravelli), il dibattito bioetico sulla clonazione (Ambito tecnico-scientifico,con un articolo di Elisabetta Intini tratto da Focus.it). Per quanto riguarda invece il tema storico, i maturandi hanno a che fare con la cooperazione internazionale e in special modo De Gasperi e Moro. Infine, per l’ultima tipologia, il tema di ordine generale è il principio dell'uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione.​
È online dalle 8.30 la chiave fornita dal Ministero dell'Istruzione per l'apertura del plico telematico della prima prova scritta, il tema di italiano. Sei ore di tempo.

LA SECONDA PROVA - Programmata per giovedì 21 giugno, durerà tra le quattro e le otto ore in base agli indirizzi, sulle materie estratte dal ministero lo scorso gennaio: greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera 1 al linguistico, economia aziendale per l'indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli istituti tecnici, scienza e cultura dell'alimentazione per l'indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, estimo per l'indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, sistemi e reti per l'indirizzo Informatica e telecomunicazioni. E ancora: progettazione multimediale per l'indirizzo Grafica e comunicazione, lingua inglese per il turistico, meccanica macchine ed energia per l'indirizzo Meccanica, meccatronica, energia, teoria, analisi e composizione al liceo musicale, tecniche della danza al liceo coreutico, discipline artistiche all'artistico.

TERZA PROVA - Si terrà lunedì 25 giugno a partire dalle 8.30, dopodiché inizieranno gli orali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento