Lotteria Italia, cresce la febbre del gioco: Verona spicca con 147mila biglietti venduti

Il capoluogo scaligero è la prima provincia in Veneto per numero di tagliandi venduti

Biglietto Lotteria Italia

Arrivano a 477.610 i tagliandi venduti in Veneto per l'edizione 2018 della Lotteria Italia: un dato in visibile calo rispetto all'anno scorso quando, - ricorda Agipronews - i biglietti staccati furono 590.200 (-19,1%). Non ha evidentemente giovato alla Lotteria l'eliminazione del Gratta e Vinci che fino allo scorso anno compariva sul biglietto e garantiva una possibilità di vincita immediata, al costo complessivo di 5 euro. Quest'anno il prezzo è rimasto immutato e il mancato appeal del “grattino”, prodotto di successo radicato nelle abitudini degli italiani, ha finito per penalizzare la vendita.

Verona spicca tra le province in cui si è giocato di più, con 147.100 biglietti staccati, il 17,4% in meno rispetto alla passata edizione. In seconda posizione Venezia con 95.050 biglietti (-19,8%), poi c'è Padova con 92.820 tagliandi (-16%). In discesa anche il dato di Vicenza (55.150 biglietti, -22,1%), Treviso (51.550 biglietti, -24,1%), Belluno (11.530 tagliandi, -27,6%) e Rovigo (24.410, -14,7%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In generale, nella regione il punto più alto degli ultimi dieci anni, - riferisce Agipronews -  è stato toccato nel 2009 (quando la Lotteria era abbinata a “Affari tuoi”), con oltre 670mila biglietti. Il punto più basso nel 2012 (“La Prova del Cuoco”), con 461mila tagliandi venduti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Torna su
VeronaSera è in caricamento