Locazioni turistiche, Caner risponde a Zavarise: «Informati prima di parlare»

L'assessore regionale al turismo replica all'assessore del Comune di Verona, il quale aveva proposto delle modifiche alla legge regionale sul turismo. «Zavarise chiede cose già previste dalla normativa»

Federico Caner

«La legge regionale andrebbe prima letta e poi criticata, almeno per evitare di fare brutta figura, chiedendo cose già previste dalla normativa da noi approvata». Così l'assessore regionale al turismo della Regione Veneto Federico Caner risponde all'assessore al commercio e alle attività produttive del Comune di Verona Nicolò Zavarise, il quale aveva proposto cinque modifiche alla legge regionale sul turismo per meglio regolamentare le locazioni turistiche. «Quella legge l'avevamo già modificata a giugno proprio per combattere l'abusivismo e contrastare la concorrenza sleale - ha aggiunto Caner - Ed in una delle prossime sedute di giunta verrà approvato il relativo regolamento attuativo sulle locazioni turistiche».

Caner ha ricordato a Zavarise l'introduzione del codice identificativo degli alloggi e le pesanti sanzioni economiche previste per chi mette in affitto turistico un alloggio sui portali di ricerca e su internet senza indicare tale codice. «Il problema è che i Comuni, che incassano la tassa di soggiorno anche sulle locazioni turistiche, devono fare i dovuti controlli - ha dichiarato l'assessore regionale al turismo - Nel regolamento abbiamo previsto che il Comune eserciti la vigilanza sull'attività di locazione turistica anche mediante l'accesso di propri incaricati e che possa introitare le conseguenti sanzioni. E mi preme evidenziare che la legge regionale non combatte in alcun modo una legittima attività economica, che comunque arricchisce il territorio, ma contrasta abusivismo e concorrenza sleale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore regionale ha spiegato, inoltre, che la Regione non può imporre il cambio di destinazione d'uso per la locazione turistica, come suggerito da Zavarise, perché la materia non è di sua competenza. «Gli obiettivi delle proposte dell'assessore Zavarise - conclude Caner - sono già tutti inseriti nella legge regionale modificata nel giugno scorso. Ed, infine, ricordo che per quanto riguarda lo spopolamento delle città direi che non dipende certo dal turismo quanto dalle politiche statali e comunali che permettono di affrontare i problemi dei residenti delle città, dai servizi pubblici alla sicurezza fino alle politiche residenziali. È evidente, ad esempio, che l'affitto ai turisti non ha i problemi di morosità o di rilascio degli immobili che esistono per gli affitti residenziali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento