Riapre ad auto, bici e pedoni il ponte di Arcè, tra Pescantina e Bussolengo

Ad inaugurare la struttura risistemata i sindaci Luigi Cadura e Roberto Brizzi. Il ponte era rimasto chiuso dal dicembre 2016

I sindaci di Bussolengo e Pescantina attorniati dai ciclisti della Fiab

Il sindaco di Pescantina Luigi Cadura e il sindaco di Bussolengo Roberto Brizzi hanno inaugurato, tagliando un doppio nastro tricolore, il risistemato ponte di Arcè, che unisce la zona di Arcè di Pescantina a Bussolengo. Il taglio è avvenuto esattamente al centro del ponte, con tantissimi cittadini ad assistere, insieme ai rappresentanti dei carabinieri e ai parroci dei due comuni. In tanti hanno preso parte a questa inaugurazione in sella alla bici e tra di loro anche gli amici della bicicletta della Fiab, contenti di poter tornare a percorrere un ponte molto importante per il cicloturismo. Il ponte di Arcè si trova infatti sul tracciato della Via Claudia Augusta, uno degli itinerari cicloturistici più importanti d'Europa.

Nel suo discorso, il sindaco di Pescantina Cadura ha ammesso che i lavori di sistemazione del ponte sono durati più del previsto. Nel dicembre del 2016, il ponte era stato chiuso perché giudicato troppo pericoloso. Nell'ottobre dell'anno scorso, i lavori sono stati aggiudicati ed era previsto che durassero 120 giorni, quindi circa 4 mesi. Ma, dal momento dell'aggiudicazione all'attivazione effettiva del cantiere sono passati altri mesi. E quindi si è dovuto attendere fino ad oggi, 10 luglio, per poter tornare a percorrere la struttura, la quale sarà aperta alle auto, ai pedoni e ovviamente alle biciclette.

Sono state rifatte le barriere protettive e la pavimentazione, con l'illuminazione che è stata posta ai lati del ponte, sul manto stradale. In più è stata rinforzata la rampa di accesso dalla parte di Pescantina. "Il tutto ha avuto un costo di circa 310mila euro, pagati in egual misura dai Comuni di Bussolengo e Pescantina - ha spiegato il sindaco Cadura - È stato possibile risparmiare qualcosa durante l'attività del cantiere e con quello che è stato risparmiato saranno posti dei massi sulle pile del ponte. Non che fossero necessari, ma aumenteranno ancor di più la sicurezza del ponte".

"È un'opera che ho ereditato dalla precedente amministrazione - ha aggiunto il sindaco di Bussolengo Brizzi - E spero tanto di poter lasciare in eredità anche io tante opere. Con Pescantina ci siamo subito confrontati perché questo ponte ora è stato sistemato, ma ce ne sono altri, come quello di Settimo, che hanno bisogno di interventi importanti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Escursionista veronese muore dopo essere precipitato in un dirupo

  • Attualità

    Conto alla rovescia per il Giro d'Italia e Verona si prepara colorandosi di rosa

  • Cronaca

    Giovane coppia di veronesi bloccata su una parete di roccia e salvati dal soccorso alpino

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 maggio 2019

I più letti della settimana

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Frontale tra auto: una si ribalta, l'altra finisce nel fossato. 5 persone coinvolte

  • Figlia trova il padre incosciente nella stalla e lancia l'allarme ai soccorsi

  • Senza patente, 18enne scappa dalla Stradale: multa fino a 35 mila euro

  • Elezioni comunali alle porte, ecco come si vota: la guida completa

Torna su
VeronaSera è in caricamento