L'Hellas Verona e Despar protagonisti della raccolta fondi per i bambini di Abeo

Hellas Verona e Despar Aspiag Service sono protagonisti su Triboom di una campagna di raccolta fondi che ha l’obiettivo di sostenere ABEO, l’associazione di riferimento del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Donna Bambino di Verona

I giocatori dell'Hellas durante la visita in ospedale dello scorso ottobre

Hellas Verona FC e Despar Aspiag Service (concessionaria delle insegne Despar, Eurospar e Interspar nel Triveneto e in Emilia Romagna) scendono in campo su Triboom con la campagna di raccolta fondi "Tutti in campo per ABEO” e con l’obiettivo di sostenere ABEO, l’associazione di riferimento del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Donna Bambino di Verona.

Su Triboom, portale specializzato in crowdfunding per società e organizzazioni sportive e per progetti di social responsibility, sia Hellas Verona FC (con merchandising dedicato ed esperienze speciali riservate ai tifosi) che Despar (con buoni spesa utilizzabili nei propri punti vendita regionali) forniranno a tutti i sostenitori una serie di importanti “ricompense”, contribuendo così in maniera concreta a supportare il progetto.

tutti in campo per abeo

L'immagine scelta dai promotori della campagna in favore di Abeo

La raccolta economica della campagna finanzierà nello specifico i costi di affitto mensili della case famiglia ABEO, destinate ai parenti dei pazienti, e l’acquisto di un furgone per permettere gli spostamenti dei pazienti e delle loro famiglie.

In meno di 24 ore la solidarietà degli utenti ha già raggiunto la cifra record di 3.500 euro. La campagna sarà attiva fino all’11 Febbraio su Triboom, per tutti c’è la possibilità di partecipare con una donazione, ricevendo in cambio i “rewards” presenti nella campagna.

Potrebbe interessarti

  • Kentucky Fried Chicken raddoppia a Verona, nuova apertura in Corso Milano

  • Formiche in casa? Ecco la guida che vi aiuterà a liberarvene

  • Must have moda estate 2019: i consigli dell'esperto

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

I più letti della settimana

  • Strano viavai da un bar, scatta il blitz: trovata della cocaina, 46enne arrestata

  • Tetano, la bimba peggiora: «Me la prendo con chi diffonde bugie sui vaccini»

  • Dopo Israele e Regno Unito, Gardaland mette nel mirino il mercato cinese

  • Shopping a prezzi ribassati, arrivano i saldi estivi: quando iniziano a Verona e consigli utili

  • Si guasta l'auto e viene investito: un morto e un ferito a Verona dopo l'incidente sulla T4-T9

  • Morfina ad un neonato, l'imputata: «Mi è stato chiesto di prendermi la colpa»

Torna su
VeronaSera è in caricamento