Il Gran Ballo di carnevale in Gran Guardia va in aiuto dei malati di cancro

"Il magnifico convivio" si terrà martedì 5 marzo: «Abbiamo voluto ripristinare una tradizione antica, purtroppo andata in disuso a Verona. Tante le sorprese durante la serata, che ricordo avrà un importante scopo benefico»

Papà del Gnoco

Un gran ballo, nel cuore del centro storico, per l’ultima sera di carnevale. Si terrà martedì 5 marzo, in Gran Guardia “Il magnifico convivio”. Tutti potranno partecipare, purchè vestiti in costume. Non è previsto un tema da rispettare, ognuno potrà scegliere il personaggio da interpretare per una notte. Parte del ricavato sarà donato in beneficienza, a sostegno della onlus “Il sorriso di Beatrice”, a favore dei malati oncologici dell’ospedale di San Bonifacio.

Durante la serata, oltre alla cena, saranno presenti artisti provenienti da diversi carnevali, da Rio de Janeiro a Colonia, ma anche acrobati, ballerini, musica live per una serata indimenticabile. Un vero e proprio tuffo nel passato, quando, in tanti palazzi veneti, si tenevano mondane feste in costume.

Il direttore artistico, Antonio Giarola, annuncia l’arrivo di un ospite eccezionale il cui nome rimarrà segreto fino alla serata. I biglietti sono in prevendita al Box office di via Pallone, al costo di 50 euro.

L’evento, organizzato dal Bacanal del Gnoco, in collaborazione con il Comune di Verona e le società Proeventi e Promo2, è stato presentato in sala Arazzi. Presenti l’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando, il presidente del Bacanal del Gnoco Valerio Corradi e il regista Antonio Giarola, oltre all’immancabile Papà del Gnoco.

«Il programma di questo carnevale sarà davvero ricco - ha detto Rando - e sempre più coinvolgente. A chiudere le danze sarà proprio una serata all’insegna del divertimento e del ballo, ma anche della solidarietà. Ringrazio gli organizzatori che regaleranno con questo evento tanti sorrisi, non solo alle persone che vi prenderanno parte ma anche ai malati che riceveranno un importante sostegno».

«Abbiamo voluto ripristinare una tradizione antica, purtroppo andata in disuso a Verona – ha sottolineato Corradi -, che permetterà alla città di chiudere il Carnevale in maniera esclusiva. Tante le sorprese durante la serata, che ricordo avrà un importante scopo benefico».

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

  • Crisi (congelata) di governo, Tosi: «Salvini è una trottola impazzita, fa solo propaganda»

Torna su
VeronaSera è in caricamento