L'ex ministro Giovanardi a Verona per la crociata contro la "cannabis light"

Giovanardi ha richiesto la chiusura dei punti vendita di "cannabis light". Presente anche il sindaco Sboarina al convegno "Il business della Cannabis sulla pelle dei nostri figli"

Cannabis Light in vendita anche a Verona - foto Facebook

Durante un convegno a Verona dal titolo "Il business della Cannabis sulla pelle dei nostri figli", organizzato dal centro culturale "L'Officina" e promosso anche da "Verona ai Veronesi", ha visto tra i vari ospiti anche la presenza di Carlo Giovanardi, l'ex ministro per i rapporti con il Parlamento e Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri di due governi Berlusconi.

Per l'occasione, alla quale ha preso parte anche il sindaco di Verona Federico Sboarina, Giovanardi ha dichiarato ufficialmente guerra alla "cannabis light", oramai sdoganata in tutta Italia dove si sono visti crescere in modo esponenziale gli esercizi commerciali che vendono marijuana con principi attivi contenuti entro i termini di legge.

«La Lega e i Cinque Stelle non possono nascondersi dietro la formula del "non è nel contratto di governo". - ha attacato l'ex ministro Giovanardi - Esiste un obbligo giuridico e costituzionale di tutelare la salute dei cittadini. Su tale questione abbiamo riscontrato la sensibilità del ministro Lorenzo Fontana, ma non è ancora sufficiente. Cosa aspetta il governo a chiudere i negozi di cannabis light? Questo è un modo di avvicinare i giovani al pericoloso mondo della droga». 

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

  • Le colline del prosecco nominate Patrimonio dell'Umanità

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento