Festa in Bra per i 158 anni dall'unità d'Italia con 700 studenti delle scuole medie e superiori

L’alzabandiera, accompagnato dall’inno cantato dai ragazzi, ha coinvolto turisti e passanti

È stata la giornata dei giovani e dell’Unità d’Italia. Ieri mattina, venerdì 15 marzo, prima in Gran Guardia e poi in piazza Bra, 700 studenti delle scuole medie e superiori di Verona hanno festeggiato i 158 anni dell’unità del nostro Paese. E dopo la lezione-spettacolo sul canto degli italiani, noto come inno di Mameli, con Michele D’Andrea, uno dei massimi esperti italiani, i ragazzi si sono riversati tra il Liston e la statua di Vittorio Emanuele II. L’alzabandiera, accompagnato dall’inno cantato dai ragazzi, ha coinvolto anche turisti e passanti.

alzabandiera in bra

L’iniziativa rientra nella settimana di celebrazioni promosse dal Comune e dal Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto. E infatti ieri mattina erano presenti sia il sindaco Federico Sboarina che il generale di Corpo d’Armata del Comfoter di Supporto Giuseppenicola Tota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimarrà aperta fino a domenica 17 marzo, in Gran Guardia, dalle 9 alle 18, la mostra sul tricolore, con circa 200 bandiere, in parte originali e in parte ricostruite filologicamente, dal 1797 ad oggi. A corredo, anche documenti, oggetti e cimeli legati al vessillo nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento