In vendita l'ex campo di concentramento di Montorio, PD: «Un errore»

Il senatore Vincenzo D'Arienzo e il consigliere comunale Federico Benini chiedono che il bene diventi del Comune e che poi sia dato in gestione all'associazione montorioveronese.it

Ex campo di concentramento a Montorio

Il Governo riveda la decisione di vendere l'ex campo di concentramento di Montorio e il Comune di Verona ne chieda il trasferimento e lo assegni all'associazione che ne ha fatto richiesta.

Due richieste formulate da due esponenti veronesi del Partito Democratico, il senatore Vincenzo D'Arienzo e il consigliere comunale Federico Benini, dopo la pubblicazione da parte dell'Agenzia del Demanio dell'elenco dei beni immobili di proprietà dello Stato non utilizzati per finalità istituzionali. A Verona, ci sono tre immobili in questo elenco, tra cui l'ex campo di concentramento di Montorio.

Entro questo mese saranno pubblicati i primi bandi di vendita, tramite asta pubblica rivolta a investitori e cittadini, ma si tratta di una decisione sbagliata che offende la memoria dei deportati e la storia del nostro paese, per questo depositerò un'interrogazione al ministro Tria affinché riveda la sua posizione - ha commentato D'Arienzo - Il sito è stato ritrovato grazie al lavoro dell'associazione montorioveronese.it. Ed è certo, stando ai riscontri finora ottenuti, che furono una sessantina gli ebrei, donne, uomini e bambini, rinchiusi nel casolare vicino a Montorio e destinati, l'8 febbraio, nel lager di Auschwitz.

D'Arienzo e Benini chiedono al Comune di Verona di avviare ogni procedura prevista per chiedere all'Agenzia del Demanio il trasferimento in proprietà del bene, al fine di salvaguardare la memoria della Shoah e di affidarlo in gestione all'associazione montorioveronese.it per farne un luogo della memoria della Shoah visitabile da tutti. «L'associazione ha anche chiesto al Demanio la possibilità di gestire l'edifico attraverso il patto di sussidiarietà, impegnandosi a ristrutturarlo e a tenerlo in ordine - ha concluso Benini - Un intento più che lodevole».

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

  • Tatuaggi intelligenti: una nuova tecnologia per monitorare la salute

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento