Torri del Benaco, multato 69enne disabile per aver violato due volte la Ztl

In altri comuni, le sanzioni sono state archiviate quando l'uomo ha mostrato il suo pass per disabili, ma nel comune gardesano non è stato possibile. Il sindaco Nicotra: «Avrebbe dovuto comunicarlo nelle 72 ore successive al suo ingresso»

Ingresso di una ztl (Foto di repertorio)

Truffato dal Comune di Torri del Benaco, è così che si sente il 69enne veronese Piergiorgio Nobis, cittadino disabile che ha ricevuto due multe da 71,60 euro per aver violato due volte in tre minuti la zona a traffico limitato del comune gardesano.

Piergiorgio Nobis ha raccontato la sua disavventura ad Emanuele Zanini de L'Arena, spiegando che a Verona la targa della sua vettura è inserita in una database e quindi non riceve nessuna contravvenzione quando entra nella Ztl; mentre in altri comuni, come ad esempio Bassano, Milano o Bologna, le multe per la violazione della zona a traffico limitato venivano archiviate, quando lui mostrava il suo pass per disabili.
A Torri del Benaco, invece, Nobis ha dovuto pagare più di 140 euro di sanzioni, nonostante il possesso del permesso legato alla sua disabilità. E il 69enne ha aggiunto che la violazione è stata doppia perché, dopo essere entrato una prima volta nella Ztl, Nobis ha incontrato un vigile, il quale gli avrebbe consigliato di tornare indietro e di cercare parcheggio in una strada vicina.

Il cittadino disabile si è confrontato con la polizia locale di Torri del Benaco e con il sindaco Stefano Nicotra, i quali sono stati inflessibili ed hanno consigliato al 69enne multato di pagare in fretta, così da poter usufruire dello sconto sulla sanzione pecuniaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicotra ha poi spiegato, sempre a L'Arena, che i disabili possono entrare nella Ztl di Torri del Benaco, a patto che lo comunichino ai vigili entro le 72 ore successive al loro ingresso.
Il caso di Nobis non sarebbe l'unico capitato questa estate a Torri del Benaco e Nicotra afferma che finora tutti i ricorsi presentati dai disabili multati sono stati respinti, dando così ragione al Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

  • Mistero a Cerea, scoperti 17 morti in cimitero sepolti senza autorizzazione

Torna su
VeronaSera è in caricamento