La qualità dell'aria in Veneto migliora, Bottacin: «Ma non siamo soddisfatti»

I primi dati diffusi da Arpav mostrano una curva calante degli inquinanti atmosferici dal 2002 al 2019. L'assessore regionale all'ambiente: «Dal 2012 il valore medio di PM10 in Veneto è sotto i limiti europei»

Una centralina mobile dell'Arpav

I nuovi dati Arpav sulla qualità dell'aria dimostrano un ulteriore calo dei valori medi di PM10 rispetto al 2018. Una conferma che da almeno 20 anni, pur conoscendo tutti i limiti del bacino padano dove c'è scarso ricambio di aria, siamo in diminuzione dei valori medi dei principali inquinanti a conferma che le 72 misure contenute nel piano aria hanno efficacia. Dal 2012 il valore medio di PM10 in Veneto è al di sotto dei limiti imposti a livello europeo.

Non sono stati diffusi in un periodo fortunato i primi dati di Arpav sull'andamento dell'inquinamento dell'aria in Veneto. In molti capoluoghi è aumentata l'allerta per lo smog e la prossima settimana potrebbe aumentare anche a Verona. I numeri forniti dall'agenzia regionale per l'ambiente, in ogni caso, sono positivi e per questo l'assessore regionale all'ambiente Gianpaolo Bottacin li ha commentati positivamente. La situazione della qualità dell'aria nel territorio veneto è infatti in complessivo miglioramento.

andamento pm 10 veneto 2019-2

La fotografia dimostra che i valori sono in calo - ha sottolineato l'assessore - Ricordo che, anche se non siamo ancora ovviamente soddisfatti, gli investimenti in questi anni sono stati cospicui. Stiamo parlando di 965 milioni di euro negli ultimi tre anni. Tra questi, 702 milioni destinati al trasporto pubblico, 106 alle infrastrutture e 92,5 milioni di euro all'efficientamento energetico. In quest'ultimo ambito ricordo solo l'ultimo bando aperto per gli edifici Ater per 10 milioni di euro.
Nonostante tutto ciò, la situazione non ci soddisfa e continuiamo, insieme alle altre regioni del bacino padano, a chiedere al ministro dell'ambiente di attuare le misure previste a livello nazionale. L'impegno per la qualità dell'aria è una nostra priorità e lo stiamo dimostrando in ogni modo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

andamento ossidi di azoto veneto 2019-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

Torna su
VeronaSera è in caricamento