Consiglio comunale: al sociale e all'edilizia una parte dell'avanzo di amministrazione

Nel complesso sono oltre 16 mila euro, destinati a favore di interventi per servizi sociali, personale, edilizia scolastica e monumentale ed estinzione anticipata mutui e enti religiosi

La giunta Sboarina sulla scalinata di Palazzo Barbieri

Il Consiglio comunale della serata di ieri, giovedì 10 maggio, ha approvato con 22 voti favorevoli e 8 astenuti, la destinazione di parte dell’avanzo di amministrazione, per complessivi 16.533.479 euro, a favore di interventi per servizi sociali, personale, edilizia scolastica e monumentale, estinzione anticipata mutui e enti religiosi.

Nello specifico vengono destinati: nell’ambito dei servizi sociali, 407.564 euro per l'assistenza domiciliare e 71.810 euro per bonus gas; personale, 1.300.000 euro per il rinnovo del contratto collettivo nazionale e 1.043.871 euro per incentivazione scuola a seguito della definizione della vertenza contrattuale.

All’edilizia scolastica sono destinati complessi 2.470.000 euro per gli interventi previsti nel piano triennale delle opere pubbliche 2018/2020. In particolare, 370.000 euro per l’adeguamento impianto antincendio del nido ‘Il cucciolo’ in via Bacchiglione; 100.000 euro per interventi di bonifica da materiali contenenti amianto e altre opere urgenti; 300.000 euro per il consolidamento e miglioramento energetico della scuola dell'infanzia ‘Il paese dei colori’ in via Turandot; 100.000 euro per la realizzazione di scale antincendio in fabbricati scolastici privi di tale requisito e altre opere urgenti; 400.000 euro per manutenzione straordinaria e programmata nelle scuole di infanzia di tutte le Circoscrizioni; 200.000 euro per manutenzione straordinaria e programmata nelle scuole nidi di tutte le Circoscrizioni; 800.000 euro per manutenzione straordinaria e programmata di scuole primarie e secondarie di primo grado in tutte le Circoscrizioni; 200.000 euro per il rifacimento coperture di edifici scolastici.

Nell’ambito dell’edilizia monumentale: 800.000 euro per il restauro conservativo della Torre Pentagona; 9.000.000 euro, di cui 4.800.000 euro finanziati con apporto di capitale privato, per il 1° lotto di interventi relativi al restauro conservativo del compendio immobiliare dell'Arsenale. Per l’estinzione anticipata di mutui destinati 6.070.000 euro e 170.232 per opere a favore di Enti religiosi.

Dei 27 ordini del giorno collegati alla delibera (25 del consigliere Pd Federico Benini e 2 di Michele Bertucco Sinistra in Comune) ne sono stati accolti 2 dall’assessore Toffali, il primo a firma del consigliere Benini, che invita la Giunta ad inserire, in vista del prossimo bilancio, l’intervento di ampliamento del parco Santa Teresa; il secondo, a firma del consigliere Bertucco, che invita l’Amministrazione ad attivare interventi di manutenzione straordinaria a favore delle Mura Magistrali, prelevando risorse dall’avanzo di amministrazione. Ritirati dai consiglieri proponenti tutti i restanti documenti collegati.

Gli altri provvedimenti: il teatro (non) è servito

All’unanimità, con 29 voti favorevoli, è stato approvato il permesso di costruzione in deroga per l’ampliamento, con la realizzazione di nuovi uffici, dell’attività produttiva di servizi ecologici (pulizia-spurgo di pozzi neri) presente in via Albere, 107. La costruzione, progettata in aderenza al capannone a destinazione artigianale esistente (che viene utilizzato per il ricovero delle attrezzature e dei veicoli industriali), ospiterà due locali per uffici, un locale archivio, un locale ingresso per l’attività di segreteria e ricevimento dei clienti ed un servizio igienico.

Nominati, con votazione a scrutinio segreto, i tre rappresentanti del Consiglio comunale nella commissione scuola dell’infanzia paritaria "Sacra Famiglia". Risultano eletti: per la maggioranza, i consiglieri Mauro Bonato e Matteo De Marzi; per l’opposizione, la consigliera Pd Carla Padovani.

Approvata, con 26 voti favorevoli, 2 contrari e 3 astenuti, la mozione a firma del consigliere FI Andrea Velardi che impegna l’Amministrazione ad individuare e reperire spazi di proprietà comunale per la realizzazione di uno skatepark che integri la discipline degli sport a rotelle, nonché quelle attività che promuovono la cultura urbana con un nuovo progetto d’arredo all’avanguardia.

Respinta con 17 voti contrari e 10 favorevoli, la mozione, di cui è primo firmatario il consigliere Lista Tosi Alberto Bozza, che impegnava l’Amministrazione ad attivarsi per garantire lo svolgimento della rassegna "Il Teatro è Servito" per l’estate 2018 al Cortile Montanari.

Con 19 voti contrari, 6 astenuti e 2 favorevoli, è stata respinta la mozione a firma del consigliere Movimento 5 stelle Marta Vanzetto che impegnava Sindaco e Giunta ad estendere il blocco auto ad altre 5 domeniche, con l’applicazione dello stesso divieto di circolazione anche nelle giornate di sabato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

Torna su
VeronaSera è in caricamento