Dubbi sulla gita di pasquetta? Ecco la mappa dei percorsi di trekking a due passi da Verona

Ogni percorso è schedato per difficoltà, lunghezza, punti di interesse e offerta naturalistica

Trekking e passeggiate a due passi da Verona - foto frame video Youtube "Ipogeo e non solo. Invito a Santa Maria in Stelle"

L’Ipogeo di Santa Maria in Stelle, conosciuto da tutti come Pantheon, è il punto di partenza. Da qui sono ben sei i percorsi che si possono scegliere per immergersi in un territorio ricchissimo di attrattive a livello culturale, naturalistico ed enogastronomico. Grazie ad una nuova mappa, accattivante e di facile lettura, da oggi le proposte di trekking urbano tra la Valpantena e la Val Squaranto, sono nero su bianco. Anzi, a colori, e dai toni accesi, per essere ben visibili sullo sfondo verde che richiama le colline della zona.

Ciascun percorso è schedato per difficoltà, lunghezza, punti di interesse presenti, offerta naturalistica. La mappa fornisce anche indicazioni su come raggiungere l’Ipogeo, in macchina, in bici o con i mezzi pubblici; sulle caratteristiche fisiche dei percorsi; sui punti di interesse che rendono ciascun tracciato unico e affascinante.

Dalla piazza di Santa Maria in Stelle parte il percorso più popolare della zona collinare, che porta al Piccolo Stelvio, ma anche il tracciato verso il Monte Cucco, i percorsi dell’Oltrevalle, la Pontara, il Tornaindietro e il sentiero di Venere. La mappa, dal nome l’Ipogeo e le sue vie, è stata realizzata dai Giovani Volontari Ipogeo in oltre un anno di lavoro, che li ha visti impegnati nella raccolta di tutti gli elementi di ciascun sentiero, per essere poi trasferiti sulla carta.

Già 10 mila le copie distribuite tra lo IAT e le otto Circoscrizioni e altrettante saranno pubblicate a breve in lingua inglese. La mappa è scaricabile anche dal sito www.ipogeostelle.it, sul quale si può consultare il breve ma significativo cortometraggio realizzato, anche con i droni, per presentare l’iniziativa e promuovere il territorio. Il Comune di Verona si arricchisce così di un nuovo strumento di promozione turistica, per invitare cittadini e turisti a conoscere luoghi meno noti ma altrettanto ricchi di bellezza e storia.

A tal fine, sabato 27 aprile, si terrà una vera e propria giornata di presentazione dedicata alla cittadinanza, con i volontari e le associazioni che accompagneranno i camminatori a sperimentare i vari percorsi. Dalle 8.30, ogni mezz’ora, saranno proposte passeggiate e incontri aperti a tutti, sportivi, famiglie, giovani e anziani. Per l’occasione Acque Veronesi distribuirà 500 borracce di alluminio, per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente ma anche per invitare i veronesi a bere l’acqua del sindaco, le cui proprietà sono state recentemente certificare da uno studio dell’Università di Medicina.

«A pochi giorni dalla presentazione dei tre percorsi per scoprire l’East Side di Verona, partendo dalla funicolare, - ha detto l’assessore alla Cultura e Turismo Francesca Briani - oggi presentiamo questo nuovo strumento, frutto di un lavoro che ha impegnato molti ragazzi per diversi mesi. Un bell’esempio di giovani al servizio della comunità, per un prodotto in chiave moderna che piacerà a grandi e piccini. La mappa è un invito ad un turismo colto e sano, sono certa che avrà il successo che merita».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento