Chiusura Costagrande, Lorenzo Fontana: «È una bella notizia per Verona»

Dopo le parole del prefetto Salvatore Mulas, sono arrivate quelle del Ministro veronese: «A lungo abbiamo denunciato i problemi generati dall’accoglienza forzata imposta dai governi negli anni passati»

Stiamo cercando di chiuderne alcuni, come quello di Costagrande che era il più vasto, pur con numeri contenuti rispetto ad altre situazioni sul territorio nazionale, ma dove è comunque giusto intervenire. 

Sono le parole pronunciate venerdì mattina dal Prefetto Salvatore Mulas dopo la conferenza per il bilancio annuale delle forze dell'ordine scaligere, al termine della quale si è tenuta la riunione del Comitato per la Sicurezza e l'Ordine pubblico. Si avvia verso la chiusura dunque uno dei più grandi centri di accoglienza del Veronese e il ministro Lorenzo Fontana esulta così in una nota: «La chiusura del Centro di accoglienza per migranti di Costagrande è una bella notizia per Verona e per il territorio veronese. A lungo abbiamo denunciato i problemi generati dall’accoglienza forzata imposta dai governi negli anni passati. Ora, grazie all’azione del ministro Salvini, si passa dalla logica della continua emergenza a politiche razionali e di buon senso nella gestione degli immigrati. Grazie al prefetto Mulas e alle forze dell’ordine per la loro costante collaborazione e per l’impegno a favore della sicurezza di Verona e dei veronesi». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Tamponamento tra camion in A4: muore un 60enne, grave un'altra persona in ospedale

Torna su
VeronaSera è in caricamento