Confermate le candidature, ecco chi sono i due aspiranti Papà del Gnoco 2019

Per la prima volta a candidarsi all'ambito ruolo di sire del Carnevale scaligero è stato anche un attivista LGBT*. L'altro pretendente è invece già munito di una folta barba bianca

"Fox" e "Franz", i due candidati allo scettro del 489° sire del Bacanal del Gnoco

Il Comitato del Carnevale Bacanal del Gnoco di Verona, presenterà domenica 10 febbraio i due candidati ufficiali allo scettro del 489° Papà del Gnoco, il sire dell'amatissimo Carnevale veronese.

Si è infatti svolta ieri l'apertura delle buste, con due candidature ritenute valide: quella di Sebastiano Ridolfi detto "Fox", aspirante numero 1, e quella di Francesco Gambale detto "Franz", aspirante numero 2. Il candidato numero 1, fantastic mr. "Fox", si descrive così sul proprio profilo Facebook: «Manager, affamato digitale, speaker radiofonico, attivista LGBT* e occasionalmente Presidente USA».

Mentre per quanto riguarda il candidato numero 2 "Franz", è senz'altro da sottolineare la folta barba bianca al naturale che, sotto il profilo dell'estetica, lo avvantaggia non poco rispetto al suo concorrente, ma il candidato "Fox" non si lascerà certo scoraggiare così facilmente.

Tra le regole che consentono di candidarsi all'ambito ruolo, vi è quella di essere nati a Verona o in provincia, mentre in passato era addirittura necessario essere nati nel quartiere stesso di San Zeno. Trovati i candidati ufficiali, ora non resta che attendere l'appuntamento per la votazione e l'elezione finale del prossimo Papà del Gnoco che si terrà domenica 10 febbraio dalle 8.30 alle 13 in piazza San Zeno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rientrata l'allerta smog a Verona, da venerdì tornano in strada le Euro 4

  • Cronaca

    Incastrato dalle indagini, dopo aver rapinato due donne nella loro casa

  • Politica

    «Cari cittadini del Sud...». Letterina sull'autonomia del presidente Zaia

  • Attualità

    PaP: «Licenziamenti in vista alla Sime: a pagare sono sempre i lavoratori»

I più letti della settimana

  • Risponde ad annuncio per baby sitter, ragazza violentata. Coppia veronese in manette

  • Rapina al "Famila" di Cologna Veneta: arrestato dopo colluttazione con il personale

  • Grazie al "Magic Hotel", Gardaland Resort diventa il primo polo italiano negli hotel a tema

  • Donna trovata morta sulla riva del fiume al porto San Pancrazio

  • Stupra la baby sitter e viene arrestato: era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Ancora allerta smog a Verona, prosegue il blocco anche delle Euro 4

Torna su
VeronaSera è in caricamento