Camera Penale Veronese: «La difesa non è sempre legittima»

Il presidente Claudio Avesani è intervenuto dopo i recenti fatti di cronaca nazionali, ribadendo che anche con la nuova normativa (che la Camera Penale disapprova) la legittima difesa ha dei limiti

(Foto di repertorio)

Ma la difesa è davvero sempre legittima?

A chiederselo in maniera retorica è Claudio Avesani, presidente della Camera Penale Veronese, dopo aver letto alcune notizie di cronaca nazionale, come la conferma della condanna a quattro anni per un macellaio di Legnaro che aveva sparato ad un ladro in casa, oppure l'iscrizione sul registro degli indagati del tabaccaio di Pavone Canavese che ha ucciso un dei ladri che avevano colpito nella sua attività.
Avesani non vuole entrare nel merito delle singole vicende ma intende ribadire che: «La causa di non punibilità della legittima difesa, sia nella vecchia che nella nuova formulazione, non può che riguardare una aggressione, in atto o della quale vi sia pericolo, che metta a rischio l'incolumità delle persone. Il mero attacco a beni patrimoniali, invece, non ha mai di per sé legittimato l'uso delle armi, se non a scopo intimidatorio, e continuerà a non legittimarlo, e questo non già per stravaganti interpretazioni dell'autorità giudiziaria, ma perché così prevede anche la normativa attualmente in vigore. Le indagini e i processi sono poi conseguenza della necessità di accertare se ricorrano o meno i presupposti per la legittima difesa, con la quale i tempi processuali nulla hanno a che spartire».

La Camera Penale Veronese, inoltre, ribadisce la propria posizione di netta contrarietà, già espressa con forza anche dall'Unione Camere Penali Italiane, rispetto alla riforma della legittima difesa. Il riferimento è anche ai disorientamenti che si potrebbero creare nell'opinione pubblica, se gli slogan inneggianti alla "difesa sempre legittima" venissero sovrapposti all'effettivo, e diverso, contenuto della nuova normativa.

Potrebbe interessarti

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Regione Veneto: agevola procreazione medicalmente assistita

  • Verona, piante gratis ai cittadini

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

  • Abusa della figlia più piccola per cinque anni, medico veronese condannato

Torna su
VeronaSera è in caricamento