Nuovo ingresso e nuovi percorsi per i reparti dell'ospedale di Borgo Roma

Dal 4 giugno nella struttura si entra dal nuovo Edificio Nord, a sinistra rispetto alla vecchia entrata. Per orientarsi, gli utenti potranno seguire le indicazioni scritte su di un totem informativo

Servirà un po' di tempo per abituarsi, come per ogni cambiamento, ma le modifiche fatte ai percorsi per raggiungere i reparti all'ospedale di Borgo Roma non complicheranno la vita agli utenti, anzi la semplificheranno.

Non sono del tutto conclusi gli interventi che hanno modificato gli accessi al Policlinico di Verona, ma il direttore generale Francesco Cobello ha assicurato che il grosso del lavoro ormai è stato fatto. Lo ha dichiarato a Camilla Ferro che su L'Arena descrive i cambiamenti avvenuti all'interno dell'ospedale.

L'informazione più importante è dove si trovano ora i reparti. Nel Lotto A si trovano il reparto di maxillo-facciale al primo piano ed ematologia all'ottavo. Nel Lotto B c'è chirurgia del pancreas al terzo piano. Nell'Edificio Nord si può trovare allergologia all'ottavo piano. Per raggiungere le casse e il punto di ritiro dei referti, dall'ingresso si prende la destra, si passa sotto la rampa del pronto soccorso e si è arrivati.

Appunto, l'ingresso; l'altra novità partita dal 4 giugno all'ospedale di Borgo Roma. Nella struttura ora si entra dal nuovo Edificio Nord, a sinistra rispetto alla vecchia entrata. Per orientarsi, gli utenti potranno seguire le indicazioni scritte su di un totem informativo e raggiungere attraverso i giusti ascensori la meta desiderata. Il vecchio ingresso, però, non è stato chiuso. Temporaneamente, infatti, da lì si entra al Policlinico durante la notte, dalle 22 alle 6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento