Atv, nuovi palmari e bodycam per la sicurezza e per migliorare il lavoro

Per il momento sono solo dei test, ma da settembre i controlli sui bus potrebbero indossare una una telecamera sulla divisa per prevenire situazioni a rischio

Bodycam (Foto Facebook)

Nel gennaio scorso erano state adottate da Amt per la sicurezza degli accertatori della sosta. Ora le sta sperimentando anche Atv, l'azienda dei trasporti di Verona, per migliorare i controlli sugli autobus, contrastando il fenomeno dei viaggiatori senza biglietto e senza abbonamento, e per far sentire più sicuri i propri lavoratori.
Per il momento sono solo dei test, ma da settembre gli operatori di Atv potrebbero indossare una bodycam, ovvero una telecamera installata sulla divisa, per prevenire situazioni a rischio. Oltre alla bodycam, i controllori di Atv avranno in dotazione dei nuovi palmari, collegati a delle banche dati aziendali, che semplificheranno di molto il loro lavoro.

Lo scopo dell'impiego delle body-cam - ha spiegato ad Ansa il direttore generale di Atv Stefano Zaninelli - è quello di attivare gli apparati solo in caso di situazioni difficili che potrebbero mettere a repentaglio l'incolumità dell'operatore. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento