Bastioni di Verona in balia del degrado? Fiab ci organizza una "ciclonotturna" durante il Tocatì

«Il messaggio che vogliamo lanciare - spiegano gli organizzatori - è molto semplice: abituiamoci a frequentare, anziché evitare, questi grandi spazi di verde pubblico»

Fiab Verona

Ci sono aree della città, come ad esempio i bastioni, oggetto di infinita diatriba politica: chi li trova degradati, chi insicuri, chi ci vuole mandare i carabinieri, chi perfino l’esercito. Fiab Verona pensa che non ci sia modo migliore di rivitalizzare un luogo un poco abbandonato che quello di invitare i cittadini a frequentarlo in modo sano: «Nel nostro piccolo, in occasione del Tocatì, la manifestazione che invita a rivivere, riscoprire e reinventare i luoghi della città, proponiamo un facile ma originale percorso cittadino, della durata di circa un’ora, tutto in notturna, che muove proprio dai Bastioni».

Sabato 14 settembre, con ritrovo alle 21, la partenza è fissata al Bastione di Circonvallazione Oriani (di fronte alle scuole Betteloni), vicino al monumento dedicato ai Martiri di Cefalonia. Da li ci si muoverà in direzione Circonvallazione Maroncelli con un percorso all’interno dei bastioni dai quali successivamente si uscirà per dirigersi verso le Rigaste di San Zeno. Da Castelvecchio, attraverso altre vie del centro, si arriverà verso le 22.10-22.20 in Piazza Erbe dove gli organizzatori del Tocatì accoglieranno i partecipanti con una piacevole sorpresa.

Le ciclonotturne Fiab sono diventate un appuntamento molto apprezzato dalla cittadinanza, soprattutto da parte di giovani e delle famiglie, con centinaia di adesioni ad ogni evento: «Il messaggio che vogliamo lanciare - spiegano gli organizzatori - è molto semplice: abituiamoci a frequentare, anziché evitare, questi grandi spazi di verde pubblico. Si tratta spesso di luoghi monumentali che hanno fatto grande la nostra città nel mondo, ad esempio ci hanno valso il titolo Unesco di Patrimonio dell’Umanità. Valorizziamoli, facilitando ad esempio le associazioni del territorio che possono usarli per eventi ludico-ricreativi».

«Incrementarne l’utilizzo non richiede particolari investimenti. - concludono i componenti dell'associazione Fiab Verona - Per i bastioni basterebbe consentirne l’utilizzo alle bici e ad altre pratiche sportive all’aperto. Fiab cerca dunque di dare il buon esempio utilizzandoli per una sera che si spera sarà piacevole per tutti i partecipanti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

Torna su
VeronaSera è in caricamento