Attività e servizi per gli over 65 e le famiglie a Verona grazie ai nuovi sportelli di Spazio 65+

«Riteniamo gli anziani una grande risorsa per la nostra comunità – ha detto l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Verona Stefano Bertacco – per questo siamo impegnati a sviluppare progetti innovativi e capillari dedicati a loro». Previsti eventi da gennaio 2020

Spazio 65+

Sono già attivi nei Centri Anziani di Cadidavid, Chievo e “Dell’Isolo” i nuovi sportelli di Spazio 65+. Si tratta di un servizio innovativo di informazione e orientamento a disposizione di tutti i cittadini over 65 e delle loro famiglie. Allo Sportello 65+, infatti, è presente un operatore che offre ascolto e facilita l’accesso a informazioni su servizi e opportunità che Verona offre ai propri cittadini anziani e a chi se ne prende cura.  Inoltre, l’operatore affianca i volontari dei Centri Anziani “Protagonisti nel Quartiere” e li forma all’uso della piattaforma www.spazio65plus.it nella quale si possono trovare informazioni su casa, assistenza e cura, trasporti, supporto economico, tempo libero e volontariato.

L’esperienza si sviluppa nell’ambito del progetto “Anziani protagonisti – Interventi di comunità per l’invecchiamento attivo”, finanziato dalla Regione Veneto, promosso dai Servizi Sociali del Comune e realizzato da Aribandus Cooperativa Sociale Onlus. L’obiettivo è quello di sostenere attività per la terza età attivo, ma anche di rilevare bisogni e supportare risorse presenti nei territori, in modo da poterle valorizzare al meglio. «Riteniamo gli anziani una grande risorsa per la nostra comunità – ha detto l’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco – per questo siamo impegnati a sviluppare progetti innovativi e capillari dedicati a loro. Contemporaneamente, questa iniziativa vuole essere di supporto a tutte quelle famiglie che si dedicano alla cura dei propri anziani, mettendo a disposizione una rete di servizi attiva nei vari quartiere».

Lo Sportello Spazio 65+ è aperto, fino a tutto aprile, al Centro Dell’Isolo (via Interrato dell’Acqua Morta, 54) il lunedì, dalle 16.30 alle 18; al Centro di Chievo (via D. Caprioli, 5) il lunedì, dalle 10 alle 12 e al Centro di Cadidavid (Piazza Roma, 8) il mercoledì, dalle 9.30 alle 11.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A partire da gennaio, lo sportello 65+, in collaborazione con i Centri Anziani, organizzerà una serie di attività ed eventi. Tra questi ci sono “A scuola di salute”, incontri con esperti sull’alimentazione ed il benessere per un invecchiamento in salute; “Incontro con l’Arte” appuntamenti culturali su Dante e la Divina Commedia; “Ginnasticamente”, laboratorio per stimolare la memoria e contrastare l’invecchiamento cognitivo. Per informazioni ed iscrizioni alle attività contattare Aribandus Cooperativa Sociale Onlus, Via Domenico Morelli, 17 Verona (zona Stadio). E-mail a info@spazio65plus.it - tel. 045 564362.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento