Aspettando la Corsa più Bella del Mondo incontra Verona Legend Cars

Partnership tra la fiera di auto d'epoca la regolarità di auto storiche organizzata dall'Automobile Club Verona in collaborazione con Aci Storico per domenica 12 maggio

Foto di repertorio

L'emozione e il fascino delle auto d'epoca stanno per abbracciare nuovamente Verona. Domenica 12 maggio torna "Aspettando la Corsa più Bella del Mondo", la regolarità di auto storiche organizzata dall'Automobile Club Verona in collaborazione con Aci Storico.
La manifestazione ha confermato tutti i suoi contorni e si prepara ad accogliere equipaggi provenienti da tutto il mondo sulle straordinarie vetture d'epoca che hanno segnato i primi pionieristici anni dell'automobile.

Il programma sarà tutto incentrato su Verona, con partenza da Piazza San Zeno alle 10 dopo le procedure di verifica, sempre davanti alla basilica, già dalle 7.30. I concorrenti affronteranno poi trenta controlli cronometrati con rilevamento al centesimo di secondo lungo uno scenografico percorso tra Verona e la Valpolicella, per fermarsi alla pausa di metà giornata nella stupenda Villa Mosconi Bertani.
Al pomeriggio verrà ripetuto il percorso del mattino, con arrivo però a Veronafiere, all'interno di Verona Legend Cars. Ed è questa la prima novità di quest'anno: la partnership con la fiera di auto d'epoca. Lo stand di Aci Storico in fiera ospiterà la cerimonia di premiazione, che si terrà alle 17.30 come evento di chiusura dell'intera kermesse.

L'edizione 2019 di "Aspettando La Corsa più Bella del Mondo" è poi suddivisa in cinque eventi. Il Trofeo Luciano Nicolis sarà riservato alle vetture dell'epoca Mille Miglia, quindi 1927-1957, e affronterà il percorso completo. Tutti i rilevamenti anche per il Memorial Cabianca, riservato alle vetture del'epoca 1958-1981. Al seguito delle due competizioni anche il Ferrari Tribute che a sua volta si sfiderà sui pressostati e genererà una classifica a parte. E al seguito di queste manifestazioni, il raduno Alfa Brera e il raduno Aci Storico Ruote nella Storia, una passerella di auto di ogni epoca.

Ricco il montepremi. Oltre ai premi d'onore, previsti anche per Ferrari Tribute, Ruote nella Storia e Raduno Alfa Brera, al Trofeo Nicolis e al Memorial Cabianca andranno anche due bottiglie di vino doc veronese all'equipaggio che realizzerà il miglior tempo nel giro della mattina, due ingressi al parco termale Aquardens al primo equipaggio veronese, l'iscrizione gratuita ad Aspettando la Corsa 2020 al quarto classificato e un kit di prodotti griffati 1000 Miglia estratto a sorteggio tra tutti i partecipanti. Al vincitore del Memorial Cabianca anche due fotografie d'epoca di Giulio Cabianca.
Stupenda infine la coppa del Trofeo Nicolis, realizzata in cristallo dal Museo Nicolis, che di anno in anno aggiorna il nome dei vincitori e rimane esposta all'interno del museo.

Potrebbe interessarti

  • Piscina interrata: ecco la guida che vi svelerà tempi e costi

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

  • Labbra sensuali e carnose: ecco i rimedi naturali per un super effetto volume

  • Smagliature addio: cause e rimedi per eliminarle

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Veronese: muore dopo un incidente stradale in scooter

  • Cade dalla bici dopo essere arrivato al lavoro e muore davanti al padre

  • Poiano, uomo perde le vita in via Fincato nello scontro tra un'auto e una moto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 giugno

  • Rientra in hotel ubriaco, sbaglia stanza e picchia l'uomo che la occupa

  • Mamma dimentica le chiavi: bimbo di un solo anno resta chiuso in auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento