I bambini "adottano" le nuove piante in arrivo all'area cani di Santa Lucia

L'iniziativa punta ad educare i piccoli all’importanza degli alberi nell’ecosistema urbano e a renderli responsabili nei confronti dell’ambiente che li circonda

Andranno ad abbellire la nuova area cani di Santa Lucia gli alberi che verranno piantati mercoledì dai bambini delle scuole materne.
Un’iniziativa trasversale, quella promossa dalla 4ª Circoscrizione in occasione della Giornata nazionale degli alberi, che punta ad educare i piccoli al rispetto dell’ambiente ma anche degli animali.
Mercoledì 21 novembre, infatti, circa 200 bambini di otto scuole materne della zona, insieme a insegnanti e familiari, saranno i protagonisti della messa a dimora di cinque alberi di Bagolaro e di una decina di cespugli da fiore nell’area cani in via Torricelli.

Le nuove piante renderanno più funzionale e bella la nuova area cani, realizzata da poco dal Comune per dotare anche il quartiere di Santa Lucia di uno spazio attrezzato per ospitare gli amici a quattro zampe e i loro padroni.
Durante la manifestazione, gli alberi verranno ufficialmente "adottati" dai bambini che, in gruppo e con le loro famiglie, diventeranno custodi morali delle nuove piante.
Un modo per educare i piccoli all’importanza degli alberi nell’ecosistema urbano e per renderli responsabili nei confronti dell’ambiente che li circonda.

L’iniziativa, che vede insieme 4ª Circoscrizione, Comune, Amia e Agsm, è stata presentata lunedì dal presidente Carlo Badalini insieme all’assessore alle Strade e Giardini Marco Padovani e al presidente di Amia Bruno Tacchella. Presenti anche il vice presidente di Amia Alberto Padovani, la presidente della Commissione per la tutela degli animali Laura Bocchi e Francesca Vanzo per Agsm.

«Una festa che vuole educare – ha detto il presidente Badalini -. Con l’adozione degli alberi, i piccoli e le loro famiglie diventeranno responsabili delle piante, un’idea per promuovere una maggiore attenzione verso il tema del verde e l’importanza che riveste per la qualità della vita».

«Lo avevamo promesso all’inaugurazione dell’area ed ora, a poco più di un mese, procediamo con la messa a dimora di nuove piante nell’area cani – afferma l’assessore Padovani -. Un ulteriore esempio di come l’Amministrazione sia impegnata su questo fronte».

«Lo spirito che ci sprona a sostenere queste pregevoli iniziative –afferma Tacchella –, è lo stesso che muove la nostra azienda a ricercare sistemi e soluzioni per migliorare l’ambiente che ci circonda. Proprio attraverso la promozione di questi eventi, intendiamo sensibilizzare i giovani sull’importanza degli alberi nell’ecosistema urbano, sul rispetto e la salvaguardia della natura e sulla conoscenza del territorio cittadino. Più alberi impianteremo e più la nostra città ne avrà beneficio».

I piccoli saranno coinvolti anche in momenti ludici, con animatori e professionisti che li accompagneranno anche nella vera e propria piantumazione, che verrà effettuata con il supporto dei giardinieri di Amia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

Torna su
VeronaSera è in caricamento